Simona BONAFÈ
  • Simona
    BONAFÈ
  • Group of the Progressive Alliance of Socialists and Democrats in the European Parliament
  • Member
  • Italy Partito Democratico
  • Date of birth: 12 July 1973, Varese

Speeches in plenary

250

Cost-effective emission reductions and low-carbon investments (debate)

05-02-2018 P8_CRE-PROV(2018)02-05(22)

Decision on the Strategy on Plastics (debate)

17-01-2018 P8_CRE-PROV(2018)01-17(18)

Decision adopted on the State of Energy Union 2017 (debate)

29-11-2017 P8_CRE-REV(2017)11-29(17)

Environmental Implementation Review (EIR) (debate)

15-11-2017 P8_CRE-REV(2017)11-15(23)

2017 UN Climate Change Conference in Bonn, Germany (COP23) (debate)

03-10-2017 P8_CRE-REV(2017)10-03(13)

Reflection paper on the future of EU finances by 2025 (debate)

04-07-2017 P8_CRE-REV(2017)07-04(15)

Energy efficiency labelling - Compensation for wrongly labelled energy-related products (debate)

13-06-2017 P8_CRE-REV(2017)06-13(2)

Harnessing globalisation by 2025 (debate)

16-05-2017 P8_CRE-REV(2017)05-16(4)

Reports - as rapporteur

4

Reports - as shadow rapporteur

2

Opinions - as shadow rapporteur

3

OPINION on the proposal for a regulation of the European Parliament and of the Council on binding annual greenhouse gas emission reductions by Member States from 2021 to 2030 for a resilient Energy Union and to meet commitments under the Paris Agreement and amending Regulation No 525/2013 of the European Parliament and the Council on a mechanism for monitoring and reporting greenhouse gas emissions and other information relevant to climate change

ITRE
23-03-2017 ITRE_AD(2017)592166

OPINION on European Semester for economic policy coordination: Annual Growth Survey 2017

ENVI
25-01-2017 ENVI_AD(2017)593988

OPINION on the proposal for a regulation of the European Parliament and of the Council setting a framework for energy efficiency labelling and repealing Directive 2010/30/EU

ENVI
28-04-2016 ENVI_AD(2016)573039

Motions for resolutions

81

Motion for a resolution on the rule of law in Malta

10-11-2017 B8-0596/2017

Motion for a resolution on the EU Environmental Implementation Review (EIR)

08-11-2017 B8-0590/2017

Joint motion for a resolution on combating sexual harassment and abuse in the EU

25-10-2017 RC-B8-0576/2017

Motion for a resolution on the situation of the Rohingya minority in Myanmar

12-12-2016 B8-1363/2016

NB: This motion for a resolution is available in the original language only.

Motion for a resolution on mass graves in Iraq

12-12-2016 B8-1362/2016

NB: This motion for a resolution is available in the original language only.

Motion for a resolution on the situation in Italy after the earthquakes

23-11-2016 B8-1288/2016

Motion for a resolution on the situation of the Guarani-Kaiowa in the Brazilian State of Mato Grosso Do Sul

21-11-2016 B8-1271/2016

NB: This motion for a resolution is available in the original language only.

Joint motion for a resolution on the situation in Northern Iraq/Mosul

26-10-2016 RC-B8-1159/2016

Joint motion for a resolution on the situation of journalists in Turkey

25-10-2016 RC-B8-1162/2016

Motion for a resolution on the situation of journalists in Turkey

24-10-2016 B8-1163/2016

Written declarations

13

Written declaration on the international mapping of floating garbage patches

12-09-2016 P8_DCL(2016)0093 Lapsed

Details

Alain CADEC , Angélique DELAHAYE , Ricardo SERRÃO SANTOS , Simona BONAFÈ , Marco AFFRONTE , Norica NICOLAI , Linnéa ENGSTRÖM , Remo SERNAGIOTTO , Werner KUHN , Liadh NÍ RIADA

Date opened : 12-09-2016
Lapse date : 12-12-2016
Number of signatories : 86 - 13-12-2016

Written declaration on the need for a special investment plan for subregions with high unemployment levels

12-09-2016 P8_DCL(2016)0079 Lapsed

Details

Sergio GUTIÉRREZ PRIETO , Sofia RIBEIRO , Marian HARKIN , Siôn SIMON , Georgi PIRINSKI , Ildikó GÁLL-PELCZ , Laura AGEA , José BLANCO LÓPEZ , Simona BONAFÈ , Dan NICA , Stanislav POLČÁK

Date opened : 12-09-2016
Lapse date : 12-12-2016
Number of signatories : 155 - 13-12-2016

Written declaration on the common response to the Zika virus

06-06-2016 P8_DCL(2016)0060 Lapsed

Details

Csaba MOLNÁR , Miriam DALLI , Simona BONAFÈ , Biljana BORZAN , Carlos ZORRINHO , Birgit COLLIN-LANGEN , Frédérique RIES , Karin KADENBACH , Jytte GUTELAND , Christel SCHALDEMOSE , Angélique DELAHAYE

Date opened : 06-06-2016
Lapse date : 06-09-2016
Number of signatories : 47 - 07-09-2016

Written declaration on the prioritisation of a European Dementia Strategy

11-04-2016 P8_DCL(2016)0027 Lapsed

Details

Deirdre CLUNE , Roberta METSOLA , Alberto CIRIO , José Inácio FARIA , Neena GILL , Ivan ŠTEFANEC , Tomáš ZDECHOVSKÝ , Brian HAYES , Simona BONAFÈ , Mairead McGUINNESS , Giovanni LA VIA

Date opened : 11-04-2016
Lapse date : 11-07-2016
Number of signatories : 139 - 12-07-2016

Written declaration on diabetes

01-02-2016 P8_DCL(2016)0008 Closed with majority

Details

Nicola CAPUTO , Therese COMODINI CACHIA , Christel SCHALDEMOSE , Sirpa PIETIKÄINEN , Dame Glenis WILLMOTT , Marc TARABELLA , Simona BONAFÈ , Daciana Octavia SÂRBU , Bogdan Brunon WENTA , Nicola DANTI , Tomáš ZDECHOVSKÝ , Marisa MATIAS , Marlene MIZZI , Elena GENTILE , Doru-Claudian FRUNZULICĂ , Enrico GASBARRA , Tibor SZANYI , Renato SORU , Luigi MORGANO , Theodoros ZAGORAKIS , Damiano ZOFFOLI , Ricardo SERRÃO SANTOS , Renata BRIANO , Carlos ZORRINHO , Isabella DE MONTE , Silvia COSTA , Brando BENIFEI

Date opened : 01-02-2016
Lapse date : 01-05-2016
Adopted (date) : 02-05-2016
The list of signatories is published in Annex 02 to the Minutes of 09-05-2016
Number of signatories : 405 - 02-05-2016

Written declaration on the donation of unsold consumable food to charities

14-10-2015 P8_DCL(2015)0061 Closed with majority

Details

Hugues BAYET , Angélique DELAHAYE , Stanisław OŻÓG , Petr JEŽEK , Younous OMARJEE , Ernest URTASUN , Marco VALLI , Maria ARENA , Marc TARABELLA , Mariya GABRIEL , Patrick LE HYARIC , Eva JOLY , Fabio Massimo CASTALDO , Guillaume BALAS , Antonio LÓPEZ-ISTÚRIZ WHITE , José BLANCO LÓPEZ , Simona BONAFÈ , Biljana BORZAN , Nikos ANDROULAKIS , Virginie ROZIÈRE , Sylvie GUILLAUME , José BOVÉ , Anneliese DODDS , Neena GILL , Victor NEGRESCU , Claudia ȚAPARDEL , Kathleen VAN BREMPT , David CASA , Karima DELLI , Pascal DURAND

Date opened : 14-10-2015
Lapse date : 14-01-2016
Adopted (date) : 14-01-2016
The list of signatories is published in Annex 01 to the Minutes of 18-01-2016
Number of signatories : 388 - 15-01-2016

Written declaration on neonatal health

16-09-2015 P8_DCL(2015)0048 Lapsed

Details

Biljana BORZAN , Miriam DALLI , Nessa CHILDERS , Nicola CAPUTO , Simona BONAFÈ , Doru-Claudian FRUNZULICĂ , Ivan JAKOVČIĆ , Jozo RADOŠ , Kateřina KONEČNÁ , Andrey KOVATCHEV , Aldo PATRICIELLO

Date opened : 16-09-2015
Lapse date : 16-12-2015
Number of signatories : 94 - 17-12-2015

Written declaration on the protection of the European olive oil sector and olive production

07-09-2015 P8_DCL(2015)0031 Lapsed

Details

Ivan JAKOVČIĆ , Tonino PICULA , Nicola DANTI , Lampros FOUNTOULIS , Nicola CAPUTO , Franc BOGOVIČ , Maite PAGAZAURTUNDÚA RUIZ , Alessia Maria MOSCA , Michela GIUFFRIDA , Enrico GASBARRA , Ivo VAJGL , Marco ZULLO , Simona BONAFÈ , Nikos ANDROULAKIS , Davor Ivo STIER , Milan ZVER , Fernando MAURA BARANDIARÁN , Ulrike MÜLLER , Elena GENTILE , Salvatore Domenico POGLIESE , Ivana MALETIĆ , Lara COMI , Rosa D'AMATO , Igor ŠOLTES , Jozo RADOŠ , Ruža TOMAŠIĆ , Dubravka ŠUICA , Flavio ZANONATO , Alberto CIRIO , Daniela AIUTO , Marco AFFRONTE , Eva KAILI , Remo SERNAGIOTTO , Barbara MATERA

Date opened : 07-09-2015
Lapse date : 07-12-2015
Number of signatories : 101 - 08-12-2015

Written declaration on the rights of cancer patients

07-09-2015 P8_DCL(2015)0030 Lapsed

Details

Elisabetta GARDINI , Miroslav MIKOLÁŠIK , Elisabeth MORIN-CHARTIER , Françoise GROSSETÊTE , Kostas CHRYSOGONOS , David BORRELLI , Piernicola PEDICINI , Simona BONAFÈ , José Inácio FARIA , Luigi MORGANO , Francesc GAMBÚS , Eleonora EVI , Marlene MIZZI , Daciana Octavia SÂRBU , Kateřina KONEČNÁ , Roberta METSOLA , Cristian-Silviu BUŞOI , Philippe DE BACKER

Date opened : 07-09-2015
Lapse date : 07-12-2015
Number of signatories : 257 - 08-12-2015

Written declaration on the fight against breast cancer in the European Union

27-04-2015 P8_DCL(2015)0017 Closed with majority

Details

Nessa CHILDERS , Simona BONAFÈ , Anna ZÁBORSKÁ , Lidia Joanna GERINGER de OEDENBERG , Françoise GROSSETÊTE , Marisa MATIAS , Emma McCLARKIN , Biljana BORZAN , Alojz PETERLE , Miriam DALLI

Date opened : 27-04-2015
Lapse date : 27-07-2015
Adopted (date) : 27-07-2015
The list of signatories is published in Annex 02 to the Minutes of 07-09-2015
Number of signatories : 394 - 28-07-2015

Parliamentary questions

40

Restriction of freight traffic along the Brenner Pass

18-01-2018 E-000277/2018 Commission

Admissibility of promotion programmes for agri-food products

08-12-2017 E-007594/2017 Commission

VP/HR - Support for Sicilian fishermen awarded the European Citizen's Prize 2017

04-10-2017 P-006251/2017 Commission

A European Action Plan for the Social Economy

04-09-2017 O-000070/2017 Commission

Environmental Implementation Review (EIR)

01-09-2017 O-000066/2017 Commission

Environmental Implementation Review (EIR)

01-09-2017 O-000065/2017 Council

Major Interpellation - Fires in the European Union this summer

21-07-2017 O-000063/2017 Commission

Recognition of school study periods abroad

02-06-2017 O-000048/2017 Commission

Ceramic articles intended to come into contact with foodstuffs

08-05-2017 P-003187/2017 Commission

Measures to counter the decrease in vaccination coverage in Europe

10-04-2017 E-002618/2017 Commission

Written explanations of vote

73

 

Summer-time arrangements (B8-0070/2018, B8-0071/2018)

08-02-2018

A fronte dell´iniziativa presa da diversi colleghi del Parlamento, ci siamo espressi riguardo l´attuale sistema dell´ora legale, in vigore per tutti gli Stati Membri come da Direttiva europea.
Un eventuale cambiamento di quanto previsto andrebbe a impattare sulle abitudini dei cittadini europei e dovrebbe tenere in debito conto diversi fattori, dal risparmio energetico, ai possibili effetti sulla salute, fino all´influenza sulle attività economiche, come ad esempio quelle turistiche. Per questo motivo ho sostenuto gli emendamenti che hanno modificato la risoluzione, andando a chiedere uno studio della Commissione su questi fattori, piuttosto che l´abolizione dell´ora legale.

 

Geo-blocking and other forms of discrimination based on customers' nationality, place of residence or place of establishment (A8-0172/2017 - Róża Gräfin von Thun und Hohenstein)

06-02-2018

Oggi è possibile viaggiare e fare shopping liberamente in tutta l’UE, perché non poterlo fare anche online? Molti dei siti di vendita online infatti applicano ancora forme di geoblocking che spesso rendono impossibile l’acquisto o la scelta dell’offerta più conveniente.
Con il voto di oggi il Parlamento europeo rende lo shopping online uguale per tutti.
I consumatori potranno fare acquisti su qualsiasi sito nell'UE, senza essere automaticamente bloccati o reindirizzati per prodotti, come ad esempio, prenotazioni alberghiere, noleggio auto, festival musicali o biglietti per parchi di divertimento. I commercianti da parte loro dovranno trattare gli acquirenti di altri paesi come quelli locali, garantendo accesso agli stessi prezzi in tutta Europa.

 

Marrakesh Treaty: facilitating the access to published works for persons who are blind, visually impaired, or otherwise print disabled (A8-0400/2017 - Max Andersson)

18-01-2018

In Europa si stima vi siano oltre 30 milioni di persone non vedenti e con disabilità visive e la percentuale dei libri pubblicati disponibili in formati accessibili ai non vedenti varia solo tra il 7 e il 20 per cento.
Ho votato a favore della sottoscrizione da parte dell'Unione europea del trattato di Marrakesh che mira a migliorare la disponibilità e lo scambio di lavori pubblicati per persone non vedenti e ipovedenti.
Si prevedono in questo senso delle eccezioni alle regole sul diritto d'autore per agevolare gli editori nella produzione di testi in formato braille o a caratteri grandi. Parallelamente si agevola lo scambio internazionale dei testi per garantire alle persone interessate una maggiore disponibilità di contenuti.

 

Promotion of the use of energy from renewable sources (A8-0392/2017 - José Blanco López)

17-01-2018

Come Parlamento Europeo abbiamo approvato delle modifiche alla revisione della direttiva proposta dalla Commissione per incentivare la produzione di energia da fonti rinnovabili, fissandone il target al 35% del totale entro il 2030.
Il provvedimento così impostato consentirà di ridurre sensibilmente le emissioni di anidride carbonica e di rafforzare la green economy in tutta l'Unione.
La transizione energetica verso un sistema a basse emissioni non è un ostacolo per la crescita economica ma al contrario è un volano per la competitività delle imprese e per l’occupazione.
Tra le altre cose, con il provvedimento vogliamo che venga notevolmente incentivata l’autoproduzione da parte dei cittadini che potranno stoccare e consumare l'energia autoprodotta da fonti rinnovabili, senza costi aggiuntivi o tasse.
La normativa deve avere un livello di ambizione in linea con gli accordi di Parigi e vedere protagonisti gli Stati membri che, come nel caso dell´Italia, hanno già raggiunto ad oggi il precedente obiettivo fissato per il 2020.

 

Energy efficiency (A8-0391/2017 - Miroslav Poche)

17-01-2018

Ho votato in favore della relazione del Parlamento in vista dell´apertura del negoziato su questo importante dossier. L´efficenza energetica ha una duplice valenza. In ambito energetico l´efficientamento rappresenta la misura più pulita sotto il profilo ambientale. Notoriamente, infatti, l´energia più pulita è quella che non utilizziamo e che ci consente di utilizzare in modo più efficiente le risorse naturali. D´altro canto, in considerazione dell´alto livello di dipendenza europea dalle importazioni di energia, è evidente quanto progredire in questo campo possa consentirci di migliorare la sicurezza del nostro approvvigionamento energetico. Su questo provvedimento la posizione del Parlamento accresce il livello di ambizione previsto dalla Commissione e chiede impegni più stringenti agli Stati membri, includendo il settore dei trasporti che insieme a quello degli edifici rappresenta uno dei principali ambiti di consumo energetico.

 

International ocean governance: an agenda for the future of our oceans in the context of the 2030 Sustainable Development Goals (A8-0399/2017 - José Inácio Faria)

16-01-2018

La rilevanza degli oceani per gli equilibri ambientali del nostro pianeta, è ben nota. La superficie terrestre è coperta per tre quarti dagli oceani e questi ultimi, hanno un effetto fondamentale nella mitigazione dei cambiamenti climatici, grazie alla loro capacità di generare ossigeno ed assorbire CO2.
Con questa risoluzione, che ho sostenuto, il Parlamento chiama la comunità internazionale a rafforzare le misure per tutelare ed usare in modo sostenibile le risorse marine, in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazione Unite, oltretutto sottoscritti dall'Unione europea. Compromettere la salute degli oceani non ha solo un impatto negativo sull'ambiente ma anche sulle attività economiche, come il turismo e la pesca, che traggono beneficio da coste ed acque in salute. Come relatrice per il Parlamento, dei provvedimenti sull'economia circolare, reputo che tra le diverse misure che possiamo mettere in campo, i passi avanti che faremo sulla riduzione del marine litter e della dispersione delle microplastiche in acqua, offriranno un valido contributo alla tutela degli oceani.

 

Situation of the Rohingya people (RC-B8-0668/2017, B8-0668/2017, B8-0669/2017, B8-0670/2017, B8-0671/2017, B8-0672/2017, B8-0673/2017, B8-0674/2017)

14-12-2017

I Rohingya sono un gruppo etnico minoritario di religione prevalentemente musulmana, residenti nello Stato birmano del Rakhine, oggi sono considerati dalle Nazioni Unite una delle minoranze più perseguitate al mondo. L'escalation delle tensioni, iniziata nell'agosto del 2017, ha provocato una risposta preoccupante da parte delle autorità del Myanmar/Birmania che hanno commesso gravi violazioni dei diritti umani nei confronti dei Rohingya, in particolare la distruzione su larga scala di abitazioni, uccisioni, stupri e torture, portando circa 600 mila Rohingya a fuggire verso il Bangladesh in cerca di protezione. Abbiamo votato una risoluzione che deplora le violenze che sono state commesse, le violazioni dei diritti umani e le perdite di vite umane, esprimendo inoltre profonda solidarietà e pieno sostegno alla popolazione e esortando con forza l'esercito e le forze di sicurezza del Myanmar a porre immediatamente fine alle uccisioni e alle violenze.

 

Implementation of the directive on combating the sexual abuse and sexual exploitation of children and child pornography (A8-0368/2017 - Anna Maria Corazza Bildt)

14-12-2017

Giovedì abbiamo approvato una risoluzione non legislativa che valuta l'attuazione della direttiva UE del 2011 relativa alla lotta contro l'abuso sessuale sui minori. Abbiamo richiesto che gli Stati membri collaborino tra di loro per combattere questo fenomeno drammatico. Esigiamo che ci siano misure specifiche per affrontare nuove forme di criminalità online, come la pubblicazione di immagini intime e l'estorsione sessuale. Tutti gli Stati membri devono criminalizzare l'adescamento di minori e lo stalking online. La risoluzione che abbiamo approvato esorta inoltre gli Stati membri a introdurre il controllo obbligatorio dei precedenti penali per le persone che si candidano a svolgere attività lavorative o di volontariato che prevedano contatti con minori, inoltre i responsabili di reati sessuali non devono essere in grado di spostarsi inosservati da uno Stato membro all'altro e poter lavorare con minori. L'imperativo è dunque quello di proteggere i bambini e i minori grazie a una più stretta collaborazione e scambio di informazioni transfrontaliere che permetta una protezione da ogni genere di abuso sia esso virtuale o reale. Tutti gli Stati dovrebbero altresì impegnarsi a fornire delle strutture di assistenza ai minori che sono stati vittime di abusi e garantire un adeguato sostegno psicologico e assistenza legale.

 

A European Strategy for Low-Emission Mobility (A8-0356/2017 - Bas Eickhout)

14-12-2017

Il trasporto su strada rappresenta la principale causa di inquinamento atmosferico nelle nostre città e il settore dei trasporti dipende ancora per il 94% dal suo fabbisogno energetico dai combustibili fossili. L'Unione europea e gli Stati membri si sono impegnati firmando l'Accordo di Parigi a limitare l'aumento della temperatura globale ma per raggiungere gli obiettivi stabiliti dall'Accordo è necessaria la collaborazione di tutti i settori, ivi incluso quello dei trasporti. Affinché si realizzi una rapida transizione verso una mobilità a basse emissioni, essenziale per un cambiamento di più ampia portata verso un'economia sostenibile e circolare dobbiamo limitare le emissioni in questo importante settore. Il rapporto che abbiamo votato in plenaria si muove infatti in questa direzione, esigendo una strategia più ambiziosa per costruire una mobilità a basse emissioni su tre pilastri fondamentali: efficienza energetica nel settore dei trasporti, maggior impiego di fonti rinnovabili nei trasporti e maggiore diffusione di veicoli a zero emissioni.

 

State of play of negotiations with the United Kingdom (B8-0676/2017, B8-0677/2017)

13-12-2017

Dopo sette mesi di trattative l'Unione europea e il Regno Unito hanno raggiunto un accordo sulla prima fase dei negoziati e nel corso dell'ultima plenaria del Parlamento europeo abbiamo votato la risoluzione che valuta il loro stato di avanzamento. Sono stati fatti dei significativi passi in avanti soprattutto per quanto riguarda i diritti dei cittadini. A tale proposito abbiamo lavorato affinché l'accordo garantisca la protezione dei diritti di tutti i cittadini e delle loro famiglie, compresi i bambini nati in futuro, assicurando che le procedure amministrative per ottenere lo status di cittadino non comportino ulteriori oneri amministrativi o finanziari. Prerogative fondamentali affinché il Parlamento europeo possa approvare l'accordo finale sono la salvaguardia del diritto alla libera circolazione dei cittadini britannici attualmente residenti negli Stati membri dell'UE-27 e il rispetto del Regno Unito delle decisioni prese nei confronti dell'Irlanda del Nord. Seguiremo con attenzione i prossimi sviluppi, consapevoli che i negoziati potranno progredire solo se il governo britannico rispetterà tutti gli impegni assunti e li tradurrà concretamente nel progetto di accordo di ritiro.

Contacts

Bruxelles

  • Parlement européen
    Bât. Altiero Spinelli
    15G246
    60, rue Wiertz / Wiertzstraat 60
    B-1047 Bruxelles/Brussel

Strasbourg

  • Parlement européen
    Bât. Louise Weiss
    T06066
    1, avenue du Président Robert Schuman
    CS 91024
    F-67070 Strasbourg Cedex

Postal address

  • European Parliament
    Rue Wiertz
    Altiero Spinelli 15G246
    1047 Brussels