Ignazio CORRAO
  • Ignazio
    CORRAO
  • Europe of Freedom and Direct Democracy Group
  • Member
  • Italy Movimento 5 Stelle
  • Date of birth: 14 January 1984, Roma

Member

  • DEVE Committee on Development
  • DROI Subcommittee on Human Rights
  • D-MK Delegation to the EU-former Yugoslav Republic of Macedonia Joint Parliamentary Committee
  • DCAR Delegation to the Cariforum — EU Parliamentary Committee
  • D-IQ Delegation for relations with Iraq
  • DAND Delegation for relations with the countries of the Andean Community
  • DKOR Delegation for relations with the Korean Peninsula
  • DPAP Delegation for relations with the Pan-African Parliament
  • DACP Delegation to the ACP-EU Joint Parliamentary Assembly
  • DLAT Delegation to the Euro-Latin American Parliamentary Assembly

Substitute

  • AGRI Committee on Agriculture and Rural Development
  • LIBE Committee on Civil Liberties, Justice and Home Affairs

Most recent activities

Human rights situation in Indonesia

15-06-2017 P8_CRE-PROV(2017)06-15(4.3)

Joint motion for a resolution on the human rights situation in Indonesia

14-06-2017 RC-B8-0424/2017
  • Ieri sera stavo whatsappando con un vecchio amico brasiliano e ad un certo punto lui mi ha chiesto cosa umanamente provassi nel vivere in un luogo in guerra. La mia immediata reazione, di stupore (:-o), è stata quella di rispondere che non vivevo mica in Siria, ma subito dopo gli ho chiesto se da loro ci fosse la percezione che Bruxelles, Londra o Parigi siano città in Stato di guerra per via degli attentati. La sua risposta è stata si, che vedono in continuazione immagini di bombe, di attacchi e cose del genere nelle principali città europee e del medio oriente. A primo impatto mi è sembrato esagerato, ma subito dopo ho realizzato di essermi abituato tranquillamente ad attraversare la strada con accanto un paio di militari con il mitra carico in mano, che è diventato normale vedere delle camionette piene di militari armati agli angoli delle strade e che se uccidono una persona che girava con una cintura esplosiva nella stazione del treno vicino a casa mia neanche ci faccio caso più di tanto. E' la terza guerra mondiale a pezzetti. Un mondo fatto di decerebrati fanatici religiosi e di coloro che li fomentano, di terrorismo, di odio, di destabilizzazioni politiche mirate, di controllo delle risorse dei territori e di guerre senza senso, ovunque. Il nostro è un Mondo senza senso, dove la guerra alla libertà, ai diritti e alla dignità della persona viene portata avanti senza scrupoli dai grandi detentori del potere finanziario ed economico. Che per mezzo dei Vidkun Quisling dei tempi nostri riescono a determinare tutta una serie di scelte di politica interna ed estera totalmente dissennate che generano regressione, paura e guerre tra poveri. Forse basterebbe utilizzare l'esempio di quanto accaduto recentemente in Siria, in Libia, in Iraq ed Afghanistan per monitorare la direzione, oppure basta pensare che oggi l'occidente continua a proclamarsi amico ed alleato dell'Arabia Saudita, uno Stato canaglia che fomenta l'odio verso il Mondo libero e finanzia il terrorismo, ma a cui nonostante ciò continuiamo a vendere armi, sistemi di intelligence e addestramento militare, da usare per reprimere tutte le libertà civili interne e per combattere la cultura occidentale dall'esterno, finanziando l'indottrinamento jihadista. Continuiamo ad accettare che le nostre multinazionali possano violare qualsiasi forma di diritto umano al di fuori dal nostro raggio di vista, continuiamo ad essere a convenienza amici di dittatori vari, che allo stesso tempo siamo pronti a crocifiggere e stigmatizzare mediaticamente come nemici dell'umanità, quando il vento degli interessi economici cambia direzione. Forse a tutto questo ci siamo abituati perchè siamo tutti un pò legati a quella meravigliosa idea di Albert Einstein per cui non si sa con quali armi sarà combattuta la terza guerra mondiale ma certamente la quarta sarà combattuta con le pietre ed i bastoni. Non è così, la terza guerra mondiale è una guerra diversa, strana, sporca, sistemica, mediatica, trasversale e a tratti invisibile. Per combatterla bisogna riconoscerla e prendere coscienza di ciò che ci succede intorno, questo è il primo passo.
    22/06/2017 20:20 - facebook
  • Cari Amici della provincia di Catania, ho il piacere e l'onore di invitarvi alla terza tappa del workshop sui fondi europei che sto organizzando insieme al MoVimento 5 Stelle Sicilia in programma sabato 8 luglio. La seconda tappa si è tenuta a fine maggio a Palermo (qui trovate un resoconto https://goo.gl/rQ88DV ). A seguire ripeteremo l'evento in altre città di Sicilia e Sardegna. È sempre più evidente quanto sia cruciale per le nostre Isole non perdere il treno della nuova programmazione 2014-2020: avremo a disposizione miliardi di euro derivanti dai “fondi indiretti” ma anche dai meno conosciuti “fondi diretti”. La capacità di intercettare finanziamenti europei farà la differenza anche per i nostri Comuni. Il corso di formazione che stiamo organizzando sarà gratuito e rivolto a un numero massimo di 40 partecipanti residenti nella provincia di Catania. Le domande di partecipazione possono essere inviate fino al 30 giugno e l'evento si svolgerà la mattina e il pomeriggio presso una sede di cui daremo comunicazione più avanti. Qui trovate il bando, con relativi requisiti richiesti e tutte le necessarie informazioni: https://goo.gl/RkmZaC
    22/06/2017 11:11 - facebook
  • Ancora in diretta su Telecolor per un "faccia a faccia" politico con Giovanni La Via...
    21/06/2017 18:38 - facebook
  • In diretta su Telecolor. Parliamo di politica, Sicilia ed Europa
    21/06/2017 18:01 - facebook
  • IL NON BALLOTTAGGIO A TRAPANI! Guardate questa scheda elettorale. Non è uno scherzo, è la scheda del "ballottaggio" alle amministrative di Trapani dove c'è un solo sindaco da scegliere. L'altro candidato? Si chiama Mimmo Fazio, indagato per corruzione, che pur di non far accedere al ballottaggio il terzo candidato e suo ormai acerrimo nemico (prima erano una sola cosa) Antonio D'Alì, prescritto per concorso esterno in associazione mafiosa, ha rinunciato tardivamente al posto in ballottaggio, determinando di fatto l'assurda situazione che vedete in questa scheda. Il non ballottaggio di Trapani è come il Non compleanno di Alice nel paese delle Meraviglie...
    21/06/2017 15:00 - facebook
  • ANTIRICICLAGGIO So che molti di voi mi conoscono come un portavoce da piazza, appassionato al territorio e alla ricerca di soluzioni per i suoi problemi, ma nel lavoro parlamentare che devo espletare sono spesso tenuto a rimettere gli abiti del tecnico (giuridico) e cercare i cavilli per dare leggi migliori ai cittadini che rappresento. Oggi ad esempio abbiamo iniziato i lavori sulla direttiva che armonizza i sistemi penali europei nell'anti-riciclaggio, uno strumento che se realizzato bene può costituire un efficace mezzo per combattere il crimine organizzato e il terrorismo. Diceva Giovanni Falcone "cerca i soldi e troverai la Mafia" ecco, se i giudici nel futuro potranno davvero cercare e trovare il percorso dei soldi dipende anche da strumenti come questo...
    20/06/2017 18:44 - facebook

Contacts

Bruxelles

  • Parlement européen
    Bât. Altiero Spinelli
    07H158
    60, rue Wiertz / Wiertzstraat 60
    B-1047 Bruxelles/Brussel

Strasbourg

  • Parlement européen
    Bât. Winston Churchill
    M03108
    1, avenue du Président Robert Schuman
    CS 91024
    F-67070 Strasbourg Cedex

Postal address

  • European Parliament
    Rue Wiertz
    Altiero Spinelli 07H158
    1047 Brussels