Curzio MALTESE
  • Curzio
    MALTESE
  • Confederal Group of the European United Left - Nordic Green Left
  • Member
  • Italy Lista Tsipras-L'Altra Europa
  • Date of birth: 30 March 1959, Milano

Member

  • CULT Committee on Culture and Education
  • D-US Delegation for relations with the United States

Substitute

  • IMCO Committee on the Internal Market and Consumer Protection

Most recent activities

OPINION on the proposal for a regulation of the European Parliament and of the Council concerning the respect for private life and the protection of personal data in electronic communications and repealing Directive 2002/58/EC (Regulation on Privacy and Electronic Communications)

IMCO
06-10-2017 IMCO_AD(2017)604857

Prison systems and conditions (A8-0251/2017 - Joëlle Bergeron)

05-10-2017 P8_CRE-PROV(2017)10-05(5.2)

OPINION on saving lives: boosting car safety in the EU

IMCO
28-09-2017 IMCO_AD(2017)606030
  • La prima globalizzazione, un secolo fa, aveva innescato la reazione nazionalista culminata nei massacri delle due guerre mondiali. La seconda globalizzazione, cominciata fra mille promesse e poi precipitata nel tunnel della crisi permanente, sta disseminando l’Europa di muri reali e virtuali in attesa di diventare trincee. Il ritorno alla patria è la risposta più semplice, la più efficace per chi non ha tempo o voglia di pensare la complessità del mondo. Il male viene da fuori, è sempre lo straniero a portare la peste. Gli sconfitti della globalizzazione, i popoli costretti a scappare da guerre e fame, diventano così gli oppressori. I meccanismi retorici si ripetono uguali e quindi non c’è neppure bisogno di fantasia. Il carburante di ogni nazionalismo è il vittimismo. (da Il Venerdì del 13 ottobre)
    17/10/2017 13:37 - facebook
  • Il patriottismo rimane "l’ultimo rifugio dei mascalzoni" (Samuel Johnson). Lo è di sicuro nella vicenda catalana, dove due noti squali, il premier spagnolo Rajoy e il governatore catalano Puidgemont, esponenti di oligarchie incapaci e corrotte, stanno giocando alla seconda guerra civile sulla pelle dei cittadini per nascondere i propri scandalosi segreti. Un terzo personaggio, il re Felipe, erede di una secolare stirpe di mascalzoni, i Borboni, interviene soltanto per salvare il proprio inutile trono. Un quarto attore, l’Unione europea, pretenderebbe di illustrare ai catalani il dovere della solidarietà, quando a Bruxelles trionfa da decenni l’egoismo dei paesi più ricchi. Nel complesso una bella pagliacciata, che rischia però di finire in tragedia. L’augurio a catalani e spagnoli è che presto Andorra rimuova il segreto bancario, in modo da togliere dalla scena mezzo ceto politico fra Barcellona e Madrid. A proposito, Rajoy rimane sempre il modello di premier di Luigi Di Maio? (da Il Venerdì del 13 ottobre)
    16/10/2017 13:00 - facebook
  • #migranti Finalmente uno che dice la verità fregandosene dei sondaggi. Bravo @LeolucaOrlando1
    15/10/2017 20:36 - twitter
  • Finalmente uno che dice la verità fregandosene dei sondaggi. Bravo @LeolucaOrlando1
    15/10/2017 20:35 - twitter

Contacts

Bruxelles

  • Parlement européen
    Bât. Willy Brandt
    03M089
    60, rue Wiertz / Wiertzstraat 60
    B-1047 Bruxelles/Brussel

Strasbourg

  • Parlement européen
    Bât. Louise Weiss
    T05043
    1, avenue du Président Robert Schuman
    CS 91024
    F-67070 Strasbourg Cedex

Postal address

  • European Parliament
    Rue Wiertz
    Willy Brandt 03M089
    1047 Brussels