Mario FURORE : Written explanations of vote 

Members can submit a written explanation of their vote in plenary. Rule 194

Mobilisation of the European Union Solidarity Fund to provide assistance to Greece (A9-0040/2019 - Eva Kaili) IT  
 

La Grecia ha presentato una domanda di mobilitazione del Fondo in seguito alle piogge e alle tempeste di eccezionale intensità che hanno colpito Creta tra il 23 e il 26 febbraio 2019, con conseguenti inondazioni e frane. Ho votato a favore del sostegno, poiché ritengo che il ruolo dell'Europa sia fondamentale nel prestare un reale contributo alla ricostruzione delle infrastrutture distrutte. Ribadisco però che abbiamo bisogno di più prevenzione a livello ambientale per evitare che gli eventi climatici estremi abbiano un impatto devastante sui nostri territori, e per questo auspico che l'Europa sia pronta ad assumersi maggiori responsabilità in questo senso.

Mobilisation of the Flexibility Instrument to finance immediate budgetary measures to address the on-going challenges of migration, refugee inflows and security threats (A9-0039/2019 - Monika Hohlmeier) IT  
 

Ho sostenuto la mobilizzazione dello strumento di flessibilità per l'esercizio di bilancio 2020. Tale strumento è destinato a permettere il finanziamento di spese chiaramente identificate che non potrebbero essere finanziate all'interno dei massimali disponibili. In questo caso l'obiettivo è finanziare misure nel settore della migrazione, dei rifugiati e della sicurezza. Occorre però tenere conto di queste esigenze nel prossimo periodo di programmazione e ritengo che sia necessario un impegno più mirato e condiviso, non solo a livello di bilancio, per far fronte alle emergenze migratorie che in particolare il nostro Paese deve e dovrà affrontare.

Mobilisation of the EU Solidarity Fund to provide for the payment of advances in the general budget of the Union for 2020 (A9-0036/2019 - Monika Hohlmeier) IT  
 

Ho fermamente sostenuto la proposta di mobilizzare il fondo di solidarietà per consentire anticipi sui pagamenti per il 2020. Il Fondo di solidarietà è destinato a consentire all'Unione di rispondere in modo rapido, efficiente e flessibile alle situazioni di emergenza e a dimostrare solidarietà con la popolazione delle regioni colpite da catastrofi naturali.
La regolamentazione vigente prevede la possibilità di mobilitare il Fondo per un importo fino a un massimo di 50 milioni di euro per il versamento di anticipi per ridurre al minimo i tempi di mobilitazione del Fondo e intervenire in modo rapido qualora sia necessario.

2020 budgetary procedure: joint text (A9-0035/2019 - Monika Hohlmeier, Eider Gardiazabal Rubial) IT  
 

Ho deciso di sostenere l'accordo raggiunto tra Parlamento e Consiglio sul bilancio 2020, nonostante la negoziazione dimostri come sia difficile trovare il giusto equilibrio, tra le priorità dell'Unione e le difficoltà di bilancio, che gli Stati membri si trovano ad affrontare, in parte dovute alle stringenti regole di vincoli di bilancio che l'Unione ci impone. In particolar modo ho valutato in modo positivo, l'accordo raggiunto, sebbene con difficoltà, su due punti per me fondamentali: la lotta al cambiamento climatico e il sostegno all'occupazione giovanile.
Ho inoltre tenuto in considerazione per la mia decisione, i tagli concordati alla politica di allargamento, per quanto riguarda la Turchia: dobbiamo sostenere la società civile che lotta per la democrazia e al contempo dare un forte segnale che non possiamo più finanziare un regime guerrafondaio che va contro i principi dell'Unione.

Mobilisation of the European Globalisation Adjustment Fund - EGF/2019/001 BE/Carrefour - Belgium (A9-0021/2019 - José Manuel Fernandes) IT  
 

La Commissione ha proposto di mobilizzare il fondo di adeguamento alla globalizzazione per 751 lavoratori collocati in esubero da "Carrefour", Belgio. Ad oggi il settore del commercio al dettaglio è stato oggetto di 10 domande FEG, due delle quali riconducibili alla globalizzazione degli scambi e otto alla crisi finanziaria ed economica globale. Ho sostenuto la mobilizzazione del fondo, sebbene sia consapevole che il sostegno fornito dal FEG per il reinserimento dei lavoratori costituisca un palliativo e non intervenga sulle cause profonde della crisi del commercio, in particolar modo non offrendo supporto alle piccole attività costrette a chiudere. Tuttavia continuerò a sostenere l'uso del Fondo, che in questo specifico caso è stato anche utilizzato per sostenere la formazione di 330 giovani che non lavorano e non partecipano ad alcun ciclo di istruzione o formazione (NEET).

General budget of the European Union for 2020 - all sections (A9-0017/2019 - Monika Hohlmeier, Eider Gardiazabal Rubial) IT  
 

Ho supportato la posizione del Parlamento sul bilancio per il 2020 innanzitutto per il suo sostegno a favore degli agricoltori, delle piccole e medie imprese e della ricerca.
Il bilancio dell'Unione deve arrivare a garantire la tutela dei cittadini, della loro sicurezza sociale, economica e ambientale senza dimenticare un maggior impegno su ricerca, lotta ai cambiamenti climatici, messa in sicurezza e bonifica dei territori, connessioni efficienti in particolar modo per le aree svantaggiate. Ritengo inoltre che l'Unione europea debba rivedere la sua politica di allargamento: mi riferisco al finanziamento della Turchia in questo particolare momento, finanziamento che dovrebbe essere sospeso finché la situazione non sarà cambiata radicalmente.
Sono convinto però che occorra un maggiore sforzo in futuro, in primo luogo per quanto riguarda l'identificazione delle spese improduttive e la riduzione delle spese amministrative: il mio compito sarà quello di vigilare affinché il bilancio sostenga una spesa intelligente e i nostri contributi garantiscano un vero valore aggiunto per i cittadini dell'Unione.

Implementation and financing of the EU general budget in 2020 in relation to the UK's withdrawal from the EU (A9-0018/2019 - Johan Van Overtveldt) IT  
 

Ho espresso voto favorevole a questa risoluzione che serve a far sì che, in caso di recessione senza un accordo, le relazioni di bilancio tra l'Unione e il Regno Unito siano disciplinate da intese giuridiche concordate. Altrimenti ci troveremmo in balìa di una forte incertezza e notevoli difficoltà di attuazione del bilancio per tutti i beneficiari del Regno Unito e, in alcuni casi, anche per i beneficiari degli altri Stati membri.
La proposta in esame prevede quindi di prorogare fino al 2020 il quadro di emergenza per ridurre al minimo le principali perturbazioni a danno dei beneficiari dei programmi di spesa e di altri interventi dell'UE e mantenere per l'intero anno 2020 l'ammissibilità a beneficiare dei finanziamenti dell'Unione, con il vincolo che il Regno Unito si impegni per iscritto a contribuire al finanziamento del bilancio per l'anno 2020 e ad accettare i controlli e gli audit per l'intero periodo di attuazione dei programmi.

Periods of application of Regulation (EU) 2019/501 and Regulation (EU) 2019/502 ( - Karima Delli) IT  
 

Il voto a questa risoluzione ha lo scopo di consentire il prolungamento di una serie di misure di emergenza per assicurare la connettività di base tra l'Unione e il Regno Unito, compresi regolamenti atti a garantire i collegamenti di base per il trasporto su strada e la connettività di base del trasporto aereo.
Occorre preservare, nonostante il rinvio della data di recesso del Regno Unito almeno sino al 31 ottobre, il pieno raggiungimento degli obiettivi dei regolamenti di emergenza già adottati, e la presente proposta proroga di sette mesi il periodo di validità dei regolamenti coinvolti.
Si tratta di una proposta che fa parte delle varie misure per evitare che la Brexit provochi problematiche ai cittadini e alla loro sicurezza: per questo motivo ho espresso voto favorevole.

Draft amending budget No 4/2019: reduction of commitment and payment appropriations in line with updated needs of expenditure and update of revenue (own resources) (A9-0012/2019 - John Howarth) IT  
 

Ho votato a favore di questa relazione che presenta una doppia finalità, ovvero decidere in merito alla proposta della Commissione per ridurre stanziamenti d'impegno e di pagamento, relativi a programmi fondamentali per i cittadini e aumentare il bilancio 2019 di alcune istituzioni a seguito del rinvio del recesso del Regno Unito dall'Unione europea e la revisione delle entrate previste. La relazione sostiene gli aumenti amministrativi previsti, ma al contempo rigetta la proposta della Commissione di ridurre di fatto gli stanziamenti di impegno per programmi quali Sicurezza e cittadinanza e Competitività, per la crescita e l'occupazione.

Adjustments to the amounts mobilised from the Flexibility Instrument for 2019 to be used for migration, refugee inflows and security threats (A9-0013/2019 - John Howarth) IT  
 

Ho votato a favore della proposta del Parlamento che respinge l'adeguamento dello strumento di stabilità dovuto alla proposta della Commissione che mira a ridurre di fatto gli stanziamenti di impegno per programmi, quali Sicurezza e cittadinanza e Competitività, per la crescita e l'occupazione. Una riduzione degli impegni, significa minori possibilità per le nostre imprese e per i nostri cittadini, di accedere a fondi che erano già previsti, e il Parlamento ha il dovere di tutelare gli impegni presi.

Contact