Gianni PITTELLA
  • Gianni
    PITTELLA
  • Group of the Progressive Alliance of Socialists and Democrats in the European Parliament
  • Chair
  • Italy Partito Democratico
  • Date of birth: 19 November 1958, Lauria (PZ)

Member

  • BCPR Conference of Presidents
  • DLAT Delegation to the Euro-Latin American Parliamentary Assembly

Substitute

  • DAND Delegation for relations with the countries of the Andean Community

Most recent activities

  • La soppressione di un'università è la soppressione della democrazia: nel giorno del 25 aprile dover discutere di questo è un segno triste di quanto dobbiamo lottare ancora per difendere la democrazia in Europa. Ne abbiamo parlato questa mattina durante un incontro con Michael Ignatieff, rettore della Central European University (CEU) di Budapest. La chiusura della CEU, voluta dal Primo Ministro Viktor Orbán, è il segno di un degrado che sta portando l'Ungheria verso una deriva illiberale e autoritaria. Su questa vicenda si gioca tutta la credibilità dell'Unione europea e domani in plenaria, con Orbán presente, sarò molto chiaro: non possiamo lasciare che i valori fondanti europei vengano uccisi, senza considerarci corresponsabili.
    25/04/2017 17:15 - facebook
  • Con il Rettore Michael Ignatieff per discutere del futuro dell'Università centrale Europea, chiusa dal primo ministro ungherese Viktor Orbán https://t.co/JudQfwqYOz
    25/04/2017 15:36 - twitter
  • Con la mia amica Christine, capo della delegazione socialista francese. Ora dobbiamo battere Le Pen e ricostruire la sinistra socialista UE. https://t.co/IMIB8SPdgb
    25/04/2017 13:53 - twitter
  • La celebrazione della Liberazione non può che passare attraverso la lotta in Europa a difesa di democrazia e diritti fondamentali. #25aprile https://t.co/Ej1FjnrhZw
    25/04/2017 12:42 - twitter
  • La celebrazione della Liberazione oggi non può che passare attraverso la lotta in Europa a difesa della democrazia e dei diritti fondamentali. Non è retorica. È il senso della lotta dei nostri padri declinato ai tempi nostri, dove autoritarismo, nazionalismo e razzismo sono virus che stanno infettando l'Europa e la società europea. Lo vediamo in Ungheria, dove a poco a poco Orban sta demolendo l'autonomia e l'indipendenza del sistema democratico. Lo vediamo in Polonia, dove gli spazi di libertà dei media liberi è già fortemente compromesso. Lo vediamo in Turchia, ormai indirizzata con Erdogan verso un nuovo sultanato personalistico e autoritario. Lo vediamo in Italia, in Francia o nel regno Unito dove le forze anti-sistema, anti-europeiste e populiste di destra o sinistra stanno inquinando con ricette semplicistiche quanto pericolose i pozzi della democrazia europea. E allora come fecero i nostri padri, occorre resistere. Resistere rilanciando però il nostro progetto di futuro, la nostra ricetta che non deve cadere nell'estremismo ma rilanciare la radicalità delle nostre convinzioni: basta con i compromessi coi nostri valori. Se non saremo in grado di cambiare rotta e ritrovare il coraggio delle nostre convinzioni, la democrazia faticosamente conquistata dai nostri padri rischia di cadere.
    25/04/2017 12:38 - facebook
  • Il 30 aprile andiamo tutti a votare: @matteorenzi e il PD sono l’antidoto per vincere la battaglia contro le forze anti-sistema. #PrimariePD https://t.co/nUYRLPcy69
    24/04/2017 19:30 - twitter

Contacts

Bruxelles

  • Parlement européen
    Bât. Atrium
    05K002
    60, rue Wiertz / Wiertzstraat 60
    B-1047 Bruxelles/Brussel

Strasbourg

  • Parlement européen
    Bât. Louise Weiss
    T04115
    1, avenue du Président Robert Schuman
    CS 91024
    F-67070 Strasbourg Cedex

Postal address

  • European Parliament
    Rue Wiertz
    Atrium 05K002
    1047 Brussels