Gianni PITTELLA
  • Gianni
    PITTELLA
  • Group of the Progressive Alliance of Socialists and Democrats in the European Parliament
  • Chair
  • Italy Partito Democratico
  • Born on 19 November 1958, Lauria (PZ)

Member

  • BCPR Conference of Presidents
  • DLAT Delegation to the Euro-Latin American Parliamentary Assembly

Substitute

Most recent activities

Statement by the candidate for President of the Commission (debate)

15-07-2014 P8_CRE-PROV(2014)07-15(5)

Motion for a resolution on the escalation of violence between Israel and Palestine

15-07-2014 B8-0071/2014

Conclusions of the European Council meeting (26-27 June 2014) (debate)

02-07-2014 P8_CRE-REV(2014)07-02(5)
  • L’Unione europea deve salvare Israele e Palestina dall’estremismo http://t.co/EOiRuHXxAX @TheProgressives #EUWakeUp http://t.co/kFp7MF5CBj
    02/09/2014 11:47 - twitter
  • RT @FrederickMEAGSR: @giannipittella/@TheProgressives: “EU's role is to save #Israel & #Palestine from #extremism” https://t.co/NCvXiRANST …
    02/09/2014 10:29 - twitter
  • L’annuncio israeliano di una nuova colonia da edificarsi su 400 ettari a sud di Betlemme è una provocazione dannosa http://t.co/Wig8NXIpzc
    02/09/2014 10:26 - twitter
  • Sono molto amareggiato dall’annuncio israeliano, appreso mentre ero in missione in Israele e Palestina, di una nuova colonia da edificarsi su 400 ettari a sud di Betlemme. Una vera e propria provocazione che non fa bene a nessuno ed è solo un’ulteriore arma nelle mani degli estremisti. Israele deve capire che, se continua in questa direzione, non può avere il sostegno dell’Unione europea. Il suo vero interesse dovrebbe essere il rafforzamento dell’ANP, una forza moderata e riformista capace di isolare Hamas. Scriverò formalmente al premier Benyamin Netanyahu per perorare la liberazione dei prigionieri politici, in primo luogo di Marwan Barghuti, un leader capace di lavorare ad una soluzione pacifica. Chiederò inoltre ad Israele il permesso di visitare Gaza, cosa che ci viene impedita da tre anni. Nella Regione la vera partita in gioco è fra moderati-riformisti ed estremisti-integralisti. Se prevalessero i secondi sarebbe un inferno per tutto il mondo. L’Unione europea deve fare di tutto per evitare che il processo di pace sia tenuto in ostaggio dai rispettivi estremismi. In questo contesto noi socialisti e democratici continueremo a far sentire la nostra voce con la campagna #EUWakeUp.
    02/09/2014 10:23 - facebook
  • Il sostegno della tregua fra Israele e Hamas; la rimozione del blocco della striscia di Gaza (in cui 1,7 milioni di persone vivono in una sorta di prigione a cielo aperto); la garanzia, in parallelo, della sicurezza di Israele; e la ripresa dei colloqui di pace: questi i punti di partenza nella spola di approfondimento fra la delegazione dei Socialisti e Democratici e i dirigenti israeliani e palestinesi. In queste due giornate fitte di impegni abbiamo incontrato, fra gli altri, i dirigenti israeliani Avigdor Lieberman (ministro degli esteri) e Yitzhak Herzog (leader dell'opposizione laburista); il premier dell'Anp Rami Hamdallah, il ministro degli esteri Riad al-Malki e il negoziatore Saeb Erekat. Il punto nodale in questa fase è legato alla capacità dell'Anp e delle forze politiche moderate palestinesi di recuperare una sorta di leadership politica. Gli israeliani utilizzano dichiarazioni improvvide di Hamas per dire: "Noi non ci muoviamo, perché altrimenti poniamo a rischio il nostro popolo”; l'argomento è stato evocato anche da Lieberman, che ha messo in guardia dalla reiterata intenzione di Hamas di puntare alla distruzione del suo Paese. I palestinesi moderati dovrebbero lavorare allora per un inglobamento di Hamas, per indurlo a ripudiare il terrorismo e la violenza inserendosi in una forza nazionale. Trovo infine positiva la prospettiva che Abu Mazen e l'Anp recuperino il controllo della striscia di Gaza. Questo è fondamentale, è il passo decisivo anche per togliere ad Israele qualsiasi alibi.
    01/09/2014 15:27 - facebook
  • Ieri a Gerusalemme ho incontrato anche il leader dei laburisti israeliani Isaac Herzog e abbiamo deciso di rafforzare la cooperazione per costruire un percorso di pace reale. Oggi invece la mia giornata sarà dedicata al dialogo con gli interlocutori palestinesi.
    01/09/2014 10:57 - facebook

Accredited assistants

  • NAPPO Valentina

Local assistants

  • MACCIONE Fabio
  • NINO Carmine
  • ORLACCHIO Filomena
  • RAGONE Sergio
  • SCHIFINO Mario

Contacts

Bruxelles

  • Parlement européen
    Bât. Atrium
    05K002
    60, rue Wiertz / Wiertzstraat 60
    B-1047 Bruxelles/Brussel
  • +32(0)2 28 45159
  • +32(0)2 28 49159

Strasbourg

  • Parlement européen
    Bât. Louise Weiss
    T04115
    1, avenue du Président Robert Schuman
    CS 91024
    F-67070 Strasbourg Cedex
  • +33(0)3 88 1 75159
  • +33(0)3 88 1 79159

Postal address

  • European Parliament
    Rue Wiertz
    Atrium 05K002
    1047 Brussels

Europarl TV