Elisabetta GARDINI
  • Elisabetta
    GARDINI
  • Group of the European People's Party (Christian Democrats)
  • Member
  • Italy Forza Italia
  • Date of birth: 3 June 1956, Padova

Vice-Chair

  • DMER Delegation for relations with Mercosur

Member

  • ENVI Committee on the Environment, Public Health and Food Safety
  • D-BR Delegation for relations with the Federative Republic of Brazil
  • DLAT Delegation to the Euro-Latin American Parliamentary Assembly

Substitute

  • AFET Committee on Foreign Affairs
  • PECH Committee on Fisheries
  • PETI Committee on Petitions
  • DROI Subcommittee on Human Rights
  • D-US Delegation for relations with the United States

Most recent activities

  • LA BUROCRAZIA NON PUÒ CONDANNARE A MORTE UN BAMBINO! Il piccolo Charlie Gard deve essere lasciato morire. Anche la Corte europea dei diritti umani, come in precedenza avevano fatto i tribunali britannici nei vari gradi d'appello, si è pronunciata in favore dei medici del Great Ormond Street Hospital, centro pediatrico di Londra, che chiedono di staccare la spina al neonato di dieci mesi perché affetto da una grave e rara malattia giudicata incurabile. Una vicenda drammatica e con risvolti decisamente crudeli che ha visto i giovani genitori del bambino, Chris Gard e Connie Yates, tentare ma senza successo di portare il figlio negli Stati Uniti per sottoporlo a cure sperimentali, non disponibili in Gran Bretagna nel tentativo disperato di salvarlo. Non ci sono riusciti, nonostante avessero raccolto con una colletta, a cui hanno partecipato 83 mila persone, ben 1,3 milioni di sterline, quanto serviva per pagare il trasferimento e le costosissime terapie negli Usa. È inaccettabile che la burocrazia, o una sentenza, stabilisca che un bimbo debba morire, a maggior ragione contro la volontà dei genitori. Una burocrazia che considera un costo inutile, uno spreco, l'utilizzo delle macchine accese per tenere viva una creatura che lotta con tutte le sue forze, nutrendo le amorevoli speranze dei genitori, mi fa a dir poco rabbrividire. La vita è sacra, sempre.
    28/06/2017 17:39 - facebook
  • 13 MILA MIGRANTI SBARCATI IN ITALIA NELLE ULTIME 48 ORE. PD E GOVERNO GENTILONI ALIMENTANO L'INVASIONE! Sono oltre 13 mila i migranti sbarcati sulle coste italiane negli ultimi due giorni. E al posto di intervenire per fronteggiare questo fenomeno, il Partito Democratico e il Governo Gentiloni ritengono prioritaria l'approvazione della legge sullo ius soli. Per Forza Italia e il centrodestra la priorità non è quella di regalare la cittadinanza italiana a chiunque, anche a chi non la desidererebbe nemmeno. La nostra priorità è quella di intervenire al più presto per risolvere una situazione insostenibile. Io sarei favorevole al blocco navale al largo della Libia per impedire ai barconi di partire, alle espulsioni rapide e coatte dei clandestini, ad accordi bilaterali per far scontare ai detenuti le pene nei loro Paesi di origine. Non c'è più tempo da perdere.
    28/06/2017 13:14 - facebook
  • BANCHE VENETE, GARDINI (FI): "GOVERNO SENZA CORAGGIO, INCAPACE DI FARE I REALI INTERESSI DEL PAESE" (AGENPARL) – Bruxelles, 26 giu 2017 – Il salvataggio di #BpVi e #VenetoBanca potrebbe costare teoricamente allo Stato fino a 17 miliardi di euro tra cui i 5,2 miliardi che Intesa San Paolo, secondo il governo ha presentato l’offerta più credibile e utile, riceverà dal Tesoro per mantenere e rafforzare il patrimonio. “In questo contesto si staglia all’orizzonte la totale assenza di visione e coraggio prima del Governo Renzi, ora dell’esecutivo Gentiloni. Renzi all’epoca impedì che nella vicenda di Banca Etruria, Banca Marche, Cari-Chieti e Cari-Ferrara intervenisse il Fondo interbancario perché la Commissione Europea lo riteneva un fondo pubblico, contrariamente a quanto pensava la stessa Banca d’Italia e la conclusione fu che le quattro banche fallirono. Con le banche venete appare necessario non commettere gli stessi errori e l’intervento del Fondo interbancario per tutelare nel modo più adeguato possibile gli interessi di risparmiatori, dipendenti degli istituti di credito e di un tessuto aziendale e socio economico che deve ritrovare fiducia nel sistema creditizio. Se poi la Commissione insiste sulla sua interpretazione, si vada a dirimere la questione davanti alla Corte di Giustizia. Non è questione di alzare i toni in seno alle istituzioni comunitarie, è questione di tutelare gli interessi nazionali e della economia italiana. Cosa che il governo della sinistra, fermo su certe posizioni di miopia, non è in grado di fare”. È quanto dichiara in una nota l’onorevole Elisabetta Gardini, capogruppo di Forza Italia al Parlamento Europeo.
    26/06/2017 20:59 - facebook
  • #Roma Riunione Generale I.A.O (Assemblea Interparlamentare Ortodossa) "la visione cristiana della crisi mondiale e come superarla" @EPPGroup https://t.co/4aN0zPGJzR
    26/06/2017 16:25 - twitter
  • "Europa: le sfide di oggi e di domani. Autonomie, prospettive economiche, immigrazione e terrorismo": questo il titolo del convegno del EPP Group in the European Parliament che oggi abbiamo organizzato a Bolzano dialogando con amministratori, politici e tecnici per approfondire i temi centrali ed attuali dell'agenda politica europea, italiana e del Trentino Alto-Adige. In questa terra il centrodestra può vantare una classe dirigente competente e appassionata, prerogative indispensabili per dare risposte alle priorità dei cittadini e costruire il futuro dei nostri figli. Tutto questo è possibile se ritroviamo le ragioni dello stare assieme ripartendo dai valori che ci uniscono. Valori popolari, cristiani, liberali ed europei ai quali non dobbiamo mai abdicare e che dobbiamo difendere dalle derive progressiste. Al centro della nostra azione politica vi è la persona. Che dobbiamo continuare a promuovere e valorizzare nella sua dimensione sociale ed economica. Un grazie a tutti coloro che oggi hanno partecipato al nostro momento di confronto. Con il fuoco della passione che ci unisce possiamo costruire insieme qualcosa di importante. #PPE #ForzaItalia
    24/06/2017 15:23 - facebook
  • Volge al termine il convegno #PPE di Bolzano. Il centrodestra ritrovi le ragioni dello stare insieme ripartendo dai valori popolari https://t.co/gRQtwtx45k
    24/06/2017 13:30 - twitter

Contacts

Bruxelles

  • Parlement européen
    Bât. Altiero Spinelli
    10E202
    60, rue Wiertz / Wiertzstraat 60
    B-1047 Bruxelles/Brussel

Strasbourg

  • Parlement européen
    Bât. Louise Weiss
    T10085
    1, avenue du Président Robert Schuman
    CS 91024
    F-67070 Strasbourg Cedex

Postal address

  • European Parliament
    Rue Wiertz
    Altiero Spinelli 10E202
    1047 Brussels