Eleonora EVI
  • Eleonora
    EVI
  • Groupe Europe de la liberté et de la démocratie directe
  • Membre
  • Italie Movimento 5 Stelle
  • Date de naissance : 20 novembre 1983, Milano

Membre

  • PETI Commission des pétitions
  • D-CN Délégation pour les relations avec la République populaire de Chine

Membre suppléante

  • ENVI Commission de l'environnement, de la santé publique et de la sécurité alimentaire
  • PEST Commission spéciale sur la procédure d’autorisation des pesticides par l’Union

Dernières activités

  • #DIESELGATE NON ABBASSIAMO LA GUARDIA! Servono test di verifica su strada anche per le emissioni di CO2, oltre che per i NOx. Ecco il mio intervento in aula a Strasburgo durante il dibattito sul nuovo... https://t.co/2AzTQFe6GC
    23/04/2018 11:47 - twitter
  • #DIESELGATE NON ABBASSIAMO LA GUARDIA! Servono test di verifica su strada anche per le emissioni di CO2, oltre che per i NOx. Ecco il mio intervento in aula a Strasburgo durante il dibattito sul nuovo Regolamento per le omologazioni e la sorveglianza del mercato delle auto. Leggete anche il nostro post: http://www.efdd-m5seuropa.com/2018/04/dieselgate-lepilogo.html
    23/04/2018 11:47 - facebook
  • #NOVASCHE! Stamattina ero al gazebo del M5S di Senago, da anni in prima linea nella battaglia contro le vasche di laminazione. Questo martedì la battaglia arriva a Bruxelles e con me ci saranno Riccardo Tagni - Portavoce Consigliere Comunale M5S Senago e gli attivisti Eugenio Galetti e Massimo Gobbato. Ecco il comunicato stampa che annuncia l’audizione della petizione: COMUNICATO STAMPA Bruxelles, 20 Aprile 2018 Vasche laminazione del Seveso, martedì l'audizione della petizione. L'eurodeputata Evi (M5S): "Spreco di soldi pubblici e distruzione del territorio" Le vasche di laminazione del Seveso, in costruzione a Senago, arrivano in Europa, all'attenzione del Parlamento Europeo. Grazie al Movimento 5 Stelle, che da anni si batte contro questo progetto devastante, verrà discussa martedì prossimo la petizione presentata dai cittadini di Senago nella commissione che si occupa di analizzare le istanze e gli esposti che provengono dai cittadini di tutta l'Unione. Tali vasche fanno parte del più ampio intervento che interessa numerosi comuni del Nord Milano e sono state progettate nel tentativo di risolvere il problema delle continue esondazioni del fiume. Ma è il classico caso in cui il rimedio è ben peggiore del malanno e ci sarà un alto rischio per la salute dei cittadini e l'ambiente dal momento che nelle vasche, situate in prossimità di centri urbani, stagnerà acqua inquinata. Motivo per cui, dunque, come Movimento 5 Stelle chiederemo in commissione che la petizione rimanga aperta e che la presidente della commissione invii anche una lettera alle autorità regionali per far presente tale rischio di impatto nocivo. L'intero progetto delle vasche di laminazione provocherà la distruzione di 17 ettri del Parco delle Groane, con grave impatto sulla flora e la fauna locali: un vero e proprio polmone verde in una delle zone più cementificate d’Europa, quindi, scomparirà. L'opera delle vasche di Senago, inoltre, è stata finanziata sia dall'amministrazione comunale di Milano (con 10 milioni di Euro) sia da quella regionale (con 20 milioni), il che significa che la volontà politica di portarle a termine sia trasversale e a tutti i livelli: dal PD, a Forza Italia e Lega. "Com'è possibile pensare di risolvere il problema del dissesto idrogeologico causato dalla cementificazione selvaggia del territorio permettendo un'ulteriore cementificazione del suolo?". Queste le parole dell'eurodeputata del Movimento 5 Stelle, Eleonora Evi, che lavora all'interno della commissione Petizioni."Inoltre – aggiunge - non esiste alcuna evidenza scientifica sul fatto che la realizzazione di queste vasche sia la soluzione idonea a scongiurare qualsiasi rischio di esondazione del fiume". Non bisogna dimenticare poi il pericolo della stagnazione nelle vasche di acqua inquinata vicino a centri abitati. Stando a quanto emerge dallo studio d'impatto relativo al progetto della costruzione delle vasche di laminazione nel comune di Senago (2014), infatti, l'ARPA ha registrato nel 2009, 2010 e 2011 una cattiva qualità dell'acqua del Seveso, dovuta con tutta probabilità alla presenza di metalli pesanti, glifosato e altri inquinanti. È stata anche rilevata una quantità di Cromo Esavalente con valori medi superiori ai limiti di legge imposti per le acque sotterranee. Per tutti questi motivi, il MoVimento 5 Stelle si batte da anni a ogni livello istituzionale per scongiurare la realizzazione dell'opera. "Ed è grazie all'impegno di tutti e alla collaborazione tra i portavoce – conclude Evi – che è stato possibile portare all'attenzione dell'Europa un problema che riguarda la salute di migliaia di persone e l'ambiente". Senago 5 Stelle
    22/04/2018 16:13 - facebook
  • NUOVE REGOLE PER IL #BIOLOGICO. UN DISASTRO PER L’ITALIA! Ecco cosa succede quando un relatore tedesco, che, pensate un po’, fa parte del gruppo dei Verdi, porta avanti la trattativa per il... https://t.co/BOq8bxkG8a
    21/04/2018 12:15 - twitter
  • NUOVE REGOLE PER IL #BIOLOGICO. UN DISASTRO PER L’ITALIA! Ecco cosa succede quando un relatore tedesco, che, pensate un po’, fa parte del gruppo dei Verdi, porta avanti la trattativa per il Parlamento. Una missione impossibile, se considerate che in Consiglio gli interessi di 28 paesi si scontrano e sono difficili da conciliare. Molti paesi del nord Europa hanno una concezione dell’agricoltura biologica molto “allegra” sopratutto quando si tratta di controllare le soglie dei residui di pesticidi e fitofarmaci. Purtroppo a rimetterci in questo caso sono gli agricoltori biologici italiani, che fino ad oggi hanno realizzato ottimi risultati producendo prodotti di altissima qualità e garantendoci cibi sani e sostenibili. Ascoltate il collega Marco Zullo che si è battuto dall’inizio per difendere gli agricoltori biologici italiani e tutti noi consumatori:
    21/04/2018 12:15 - facebook
  • #RINNOVABILI PICCOLO IDROELETTICO: ENERGIA PULITA, LOCALE E SOSTENIBILE! Ecco un impianto di piccolo idroelettrico sul fiume Lambro a un passo da via Padova a Milano. Un impianto che genera elettricità in modo... https://t.co/XNce6t0Rz4
    20/04/2018 17:33 - twitter

Contacts

Bruxelles

  • Parlement européen
    Bât. Altiero Spinelli
    07H242
    60, rue Wiertz / Wiertzstraat 60
    B-1047 Bruxelles/Brussel

Strasbourg

  • Parlement européen
    Bât. Winston Churchill
    M03112
    1, avenue du Président Robert Schuman
    CS 91024
    F-67070 Strasbourg Cedex

Adresse postale

  • European Parliament
    Rue Wiertz
    Altiero Spinelli 07H242
    1047 Brussels