Mikael GUSTAFSSON : 7ª legislatura 

Gruppi politici 

  • 22-09-2011 / 04-10-2011 : Gruppo confederale della Sinistra unitaria europea/Sinistra verde nordica - Membro
  • 05-10-2011 / 12-01-2012 : Gruppo confederale della Sinistra unitaria europea/Sinistra verde nordica - Membro dell'ufficio di presidenza
  • 13-01-2012 / 06-02-2012 : Gruppo confederale della Sinistra unitaria europea/Sinistra verde nordica - Vicepresidente
  • 07-02-2012 / 30-06-2014 : Gruppo confederale della Sinistra unitaria europea/Sinistra verde nordica - Vicepresidente

Partiti nazionali 

  • 22-09-2011 / 30-06-2014 : Vänsterpartiet (Svezia)

Presidente 

  • 03-10-2011 / 18-01-2012 : Commissione per i diritti della donna e l'uguaglianza di genere
  • 25-01-2012 / 30-06-2014 : Commissione per i diritti della donna e l'uguaglianza di genere

Deputati 

  • 26-09-2011 / 02-10-2011 : Commissione per i diritti della donna e l'uguaglianza di genere
  • 26-09-2011 / 18-01-2012 : Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori
  • 03-10-2011 / 18-01-2012 : Conferenza dei presidenti di commissione
  • 24-10-2011 / 12-02-2012 : Delegazione alla commissione parlamentare mista UE-Messico
  • 24-10-2011 / 20-05-2012 : Delegazione all'Assemblea parlamentare euro-latinoamericana
  • 19-01-2012 / 24-01-2012 : Commissione per i diritti della donna e l'uguaglianza di genere
  • 19-01-2012 / 18-11-2012 : Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori
  • 25-01-2012 / 30-06-2014 : Conferenza dei presidenti di commissione
  • 22-10-2012 / 30-06-2014 : Commissione per lo sviluppo

Membro sostituto 

  • 17-10-2011 / 30-06-2014 : Delegazione per le relazioni con il Consiglio legislativo palestinese
  • 13-02-2012 / 30-06-2014 : Delegazione per le relazioni con il Parlamento panafricano

all-activities 

Contributi alle discussioni in Aula 
Discorsi pronunciati durante le sedute plenarie e dichiarazioni scritte relative alle discussioni in Aula. Articolo 204 e articolo 171, paragrafo 11, del regolamento

Relazioni in quanto relatore 
In seno alla commissione parlamentare competente viene nominato un relatore incaricato di elaborare un progetto di relazione su proposte legislative o di bilancio o su altre questioni. Nel redigere la relazione, i relatori possono avvalersi della consulenza dei pertinenti esperti o soggetti interessati. I relatori sono inoltre responsabili di elaborare gli emendamenti di compromesso e di condurre i negoziati con i relatori ombra. Le relazioni approvate in commissione sono quindi esaminate e votate in Aula. Articolo 55 del regolamento

Relazioni in quanto relatore ombra 
Per ogni relazione i gruppi politici nominano in seno alla commissione competente un relatore ombra per seguire i progressi e negoziare testi di compromesso con il relatore. Articolo 215 del regolamento

Pareri in quanto relatore 
Le commissioni possono elaborare un parere sulla relazione della commissione competente in cui trattano aspetti rientranti nelle proprie attribuzioni. I relatori per parere sono inoltre responsabili di elaborare gli emendamenti di compromesso e di condurre i negoziati con i relatori per parere ombra. Articoli 56 e 57 e allegato VI del regolamento

PARERE sulla relazione annuale sui diritti umani nel mondo nel 2012 e sulla politica dell'Unione europea in materia  
- DEVE_AD(2013)519585 -  
-
DEVE 

Pareri in quanto relatore ombra 
I gruppi politici possono nominare, per ogni parere, un relatore ombra per seguire i progressi e negoziare testi di compromesso con il relatore. Articolo 215 del regolamento

PARERE sull'eliminazione della tortura nel mondo  
- FEMM_AD(2014)519704 -  
-
FEMM 
PARERE sull'eliminazione della tortura nel mondo  
- DEVE_AD(2014)521752 -  
-
DEVE 
PARERE sull'approccio globale dell'UE e le sue implicazioni sulla coerenza dell'azione esterna dell'Unione  
- DEVE_AD(2014)523103 -  
-
DEVE 

Interrogazioni parlamentari 
Le interrogazioni con richiesta di risposta orale possono essere presentate da una commissione, da un gruppo politico o da almeno il cinque per cento dei membri che compongono il Parlamento. I destinatari sono le altre istituzioni dell'UE. La Conferenza dei presidenti decide se e in quale ordine le interrogazioni devono essere iscritte nel progetto di ordine del giorno definitivo di una seduta plenaria. Articolo 128 del regolamento

Dichiarazioni scritte (fino al 16 gennaio 2017) 
**Questo strumento non esiste più dal 16 gennaio 2017** Una dichiarazione scritta era un'iniziativa riguardante un argomento rientrante fra le competenze dell'Unione europea. Poteva essere cofirmata dai deputati entro tre mesi dalla sua pubblicazione.

Dichiarazione scritta sulla lotta contro i disturbi alimentari  
- P7_DCL(2013)0026 - Decaduta  
Roberta ANGELILLI , Mikael GUSTAFSSON , Antonyia PARVANOVA , Barbara MATERA , Erminia MAZZONI , Niccolò RINALDI , Patrizia TOIA , Teresa JIMÉNEZ-BECERRIL BARRIO , Cristiana MUSCARDINI , Silvia COSTA , Jean LAMBERT  
Data di apertura : 09-12-2013
Scadenza : 09-03-2014
Numero di firmatari : 68 - 10-03-2014
Dichiarazione scritta sulla Convenzione del Consiglio d'Europa per prevenire e combattere la violenza contro le donne, inclusa la violenza domestica  
- P7_DCL(2012)0037 - Decaduta  
Britta THOMSEN , Mikael GUSTAFSSON , Barbara MATERA , Antonyia PARVANOVA , Raül ROMEVA i RUEDA  
Data di apertura : 19-11-2012
Scadenza : 19-02-2013
Numero di firmatari : 287 - 07-02-2013
Dichiarazione scritta sull'istituzione di una Giornata europea di commemorazione delle vittime dell'olocausto dei rom  
- P7_DCL(2012)0029 - Decaduta  
Lívia JÁRÓKA , Mikael GUSTAFSSON , Juan Fernando LÓPEZ AGUILAR , Cecilia WIKSTRÖM  
Data di apertura : 10-09-2012
Scadenza : 13-12-2012
Numero di firmatari : 160 - 13-12-2012

Dichiarazioni 

Dichiarazione di interessi finanziari