Ignasi GUARDANS CAMBÓ : 6ª legislatura 

Gruppi politici 

  • 20-07-2004 / 22-04-2009 : Gruppo dell'Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa - Membro dell'ufficio di presidenza

Partiti nazionali 

  • 20-07-2004 / 22-04-2009 : Convergència Democràtica Catalunya (Spagna)

Vicepresidente 

  • 22-07-2004 / 14-01-2007 : Commissione per gli affari costituzionali
  • 15-01-2007 / 30-01-2007 : Commissione per gli affari costituzionali
  • 01-02-2007 / 22-04-2009 : Commissione per il commercio internazionale

Deputati 

  • 21-07-2004 / 21-07-2004 : Commissione per gli affari costituzionali
  • 15-09-2004 / 13-03-2007 : Delegazione per le relazioni con i paesi dell'Europa sudorientale
  • 19-01-2006 / 14-02-2007 : Commissione temporanea sul presunto utilizzo di paesi europei da parte della CIA per il trasporto e la detenzione illegale di persone
  • 31-01-2007 / 31-01-2007 : Commissione per il commercio internazionale
  • 14-03-2007 / 22-04-2009 : Delegazione per le relazioni con i paesi dell'Europa sudorientale

Membro sostituto 

  • 22-07-2004 / 14-01-2007 : Commissione per la cultura e l'istruzione
  • 22-07-2004 / 14-01-2007 : Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni
  • 15-09-2004 / 13-03-2007 : Delegazione per le relazioni con gli Stati Uniti
  • 14-10-2004 / 08-06-2005 : Commissione temporanea sulle sfide e i mezzi finanziari dell'Unione allargata nel periodo 2007-2013
  • 15-01-2007 / 30-01-2007 : Commissione per la cultura e l'istruzione
  • 15-01-2007 / 30-01-2007 : Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni
  • 31-01-2007 / 22-04-2009 : Commissione per la cultura e l'istruzione
  • 31-01-2007 / 22-04-2009 : Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni
  • 14-03-2007 / 22-04-2009 : Delegazione per le relazioni con gli Stati Uniti

all-activities 

Contributi alle discussioni in Aula 
Discorsi pronunciati durante le sedute plenarie e dichiarazioni scritte relative alle discussioni in Aula. Articolo 204 e articolo 171, paragrafo 11, del regolamento

Relazioni in quanto relatore 
In seno alla commissione parlamentare competente viene nominato un relatore incaricato di elaborare un progetto di relazione su proposte legislative o di bilancio o su altre questioni. Nel redigere la relazione, i relatori possono avvalersi della consulenza dei pertinenti esperti o soggetti interessati. I relatori sono inoltre responsabili di elaborare gli emendamenti di compromesso e di condurre i negoziati con i relatori ombra. Le relazioni approvate in commissione sono quindi esaminate e votate in Aula. Articolo 55 del regolamento

Pareri in quanto relatore 
Le commissioni possono elaborare un parere sulla relazione della commissione competente in cui trattano aspetti rientranti nelle proprie attribuzioni. I relatori per parere sono inoltre responsabili di elaborare gli emendamenti di compromesso e di condurre i negoziati con i relatori per parere ombra. Articoli 56 e 57 e allegato VI del regolamento

PARERE sulla proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio recante modifica delle direttive 2002/21/CE che istituisce un quadro normativo comune per le reti ed i servizi di comunicazione elettronica, 2002/19/CE relativa all'accesso alle reti di comunicazione elettronica e alle risorse correlate, e all'interconnessione delle medesime e 2002/20/CE relativa alle autorizzazioni per le reti e i servizi di comunicazione elettronica  
- CULT_AD(2008)404775 -  
-
CULT 
PARERE su una proposta di raccomandazione del Parlamento europeo al Consiglio sul ruolo dell'Unione europea in Iraq  
- INTA_AD(2008)398388 -  
-
INTA 
PARERE su un'agenda europea per la cultura in un mondo in via di globalizzazione  
- INTA_AD(2007)396732 -  
-
INTA 

Proposte di risoluzione 
I deputati possono presentare a titolo individuale una proposta di risoluzione su un argomento rientrante nell'ambito delle attività dell'Unione europea. La proposta di risoluzione è trasmessa per esame alla commissione competente. Articolo 143 del regolamento

Interrogazioni parlamentari 
Le interrogazioni con richiesta di risposta orale possono essere presentate da una commissione, da un gruppo politico o da almeno il cinque per cento dei membri che compongono il Parlamento. I destinatari sono le altre istituzioni dell'UE. La Conferenza dei presidenti decide se e in quale ordine le interrogazioni devono essere iscritte nel progetto di ordine del giorno definitivo di una seduta plenaria. Articolo 128 del regolamento

Dichiarazioni scritte (fino al 16 gennaio 2017) 
**Questo strumento non esiste più dal 16 gennaio 2017** Una dichiarazione scritta era un'iniziativa riguardante un argomento rientrante fra le competenze dell'Unione europea. Poteva essere cofirmata dai deputati entro tre mesi dalla sua pubblicazione.

Dichiarazione scritta sul rifiuto delle autorità americane di concedere visti alle famiglie di alcuni detenuti  
- P6_DCL(2006)0089 - Decaduta  
Ignasi GUARDANS CAMBÓ , Panayiotis DEMETRIOU , Ana GOMES , Gérard ONESTA , Sylvia-Yvonne KAUFMANN  
Data di apertura : 11-12-2006
Scadenza : 29-03-2007
Numero di firmatari : 187 - 29-03-2007
Dichiarazione scritta sul futuro dell'industria tessile europea  
- P6_DCL(2004)0047 - Decaduta  
Johan VAN HECKE , Robert STURDY , Zuzana ROITHOVÁ , Erika MANN , Ignasi GUARDANS CAMBÓ  
Data di apertura : 11-11-2004
Scadenza : 11-02-2005
Numero di firmatari : 79 - 11-02-2005

Elenco di presenza 
Il presente elenco di presenza è un estratto del processo verbale della seduta plenaria della sesta legislatura. Le informazioni sono fornite a titolo puramente informativo e riguardano soltanto il mandato del deputato al Parlamento europeo. Si tratta di dati grezzi che non comprendono rettifiche per assenze giustificate a causa di malattia, congedo di maternità/paternità, attività autorizzate di delegazioni parlamentari, ecc.