Gianni DE MICHELIS : 6ª legislatura 

Gruppi politici 

  • 20-07-2004 / 23-10-2007 : Non iscritti
  • 24-10-2007 / 13-07-2009 : Gruppo socialista al Parlamento europeo - Membro

Partiti nazionali 

  • 20-07-2004 / 18-02-2008 : Partito Socialista Nuovo PSI (Italia)
  • 19-02-2008 / 13-07-2009 : Partito Socialista (Italia)

Deputati 

  • 21-07-2004 / 14-01-2007 : Commissione per l'industria, la ricerca e l'energia
  • 15-09-2004 / 13-03-2007 : Delegazione per le relazioni con la Repubblica popolare cinese
  • 19-01-2006 / 10-10-2006 : Commissione temporanea sul presunto utilizzo di paesi europei da parte della CIA per il trasporto e la detenzione illegale di persone
  • 15-01-2007 / 30-01-2007 : Commissione per l'industria, la ricerca e l'energia
  • 31-01-2007 / 13-07-2009 : Commissione per l'industria, la ricerca e l'energia
  • 31-01-2007 / 13-07-2009 : Sottocommissione per la sicurezza e la difesa
  • 14-03-2007 / 14-03-2007 : Delegazione per le relazioni con la Repubblica popolare cinese
  • 28-03-2007 / 11-12-2007 : Delegazione per le relazioni con il Giappone
  • 28-11-2007 / 13-07-2009 : Delegazione per le relazioni con i paesi del Maghreb e l'Unione del Maghreb arabo (compresa la Libia)
  • 28-11-2007 / 13-07-2009 : Delegazione per le relazioni con gli Stati del Golfo, compreso lo Yemen

Membro sostituto 

  • 21-07-2004 / 13-12-2006 : Commissione giuridica
  • 15-09-2004 / 14-01-2007 : Delegazione all'Assemblea parlamentare Euromediterranea
  • 08-06-2005 / 14-01-2007 : Sottocommissione per la sicurezza e la difesa
  • 15-01-2007 / 30-01-2007 : Sottocommissione per la sicurezza e la difesa
  • 31-01-2007 / 23-10-2007 : Commissione per gli affari esteri
  • 15-03-2007 / 23-10-2007 : Delegazione per le relazioni con la Repubblica popolare cinese
  • 16-11-2007 / 13-07-2009 : Delegazione all'Assemblea parlamentare Euromediterranea
  • 11-12-2007 / 13-07-2009 : Commissione per gli affari esteri

all-activities 

Contributi alle discussioni in Aula 
Discorsi pronunciati durante le sedute plenarie e dichiarazioni scritte relative alle discussioni in Aula. Articolo 194 e articolo 162, paragrafo 11, del regolamento

Relazioni in quanto relatore 
In seno alla commissione parlamentare competente viene nominato un relatore incaricato di elaborare un progetto di relazione su proposte legislative o di bilancio o su altre questioni. Nel redigere la relazione, i relatori possono avvalersi della consulenza dei pertinenti esperti o soggetti interessati. I relatori sono inoltre responsabili di elaborare gli emendamenti di compromesso e di condurre i negoziati con i relatori ombra. Le relazioni approvate in commissione sono quindi esaminate e votate in Aula. Articolo 52 bis del regolamento

Pareri in quanto relatore 
Le commissioni possono elaborare un parere sulla relazione della commissione competente in cui trattano aspetti rientranti nelle proprie attribuzioni. I relatori per parere sono inoltre responsabili di elaborare gli emendamenti di compromesso e di condurre i negoziati con i relatori per parere ombra. Articoli 53 e 54 e allegato V del regolamento

PARERE sulla proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 89/552/CEE del Consiglio relativa al coordinamento di determinate disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati membri concernenti l'esercizio delle attività televisive  
- ITRE_AD(2006)368033 -  
-
ITRE 

Interrogazioni parlamentari 
Le interrogazioni con richiesta di risposta orale possono essere presentate da una commissione, da un gruppo politico o da almeno il cinque per cento dei membri che compongono il Parlamento. I destinatari sono le altre istituzioni dell'UE. La Conferenza dei presidenti decide se e in quale ordine le interrogazioni devono essere iscritte nel progetto di ordine del giorno definitivo di una seduta plenaria. Articolo 128 del regolamento

Elenco di presenza 
Il presente elenco di presenza è un estratto del processo verbale della seduta plenaria della sesta legislatura. Le informazioni sono fornite a titolo puramente informativo e riguardano soltanto il mandato del deputato al Parlamento europeo. Si tratta di dati grezzi che non comprendono rettifiche per assenze giustificate a causa di malattia, congedo di maternità/paternità, attività autorizzate di delegazioni parlamentari, ecc.