Luisa MORGANTINI : 6ª legislatura 

Gruppi politici 

  • 20-07-2004 / 13-07-2009 : Gruppo confederale della Sinistra unitaria europea/Sinistra verde nordica - Membro

Partiti nazionali 

  • 20-07-2004 / 22-01-2007 : Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea (Italia)
  • 23-01-2007 / 13-07-2009 : Partito della Rifondazione Comunista - Sinistra Europea (Indipendente) (Italia)

Presidente 

  • 22-07-2004 / 14-01-2007 : Commissione per lo sviluppo
  • 15-01-2007 / 30-01-2007 : Commissione per lo sviluppo

Vicepresidente 

  • 16-01-2007 / 13-07-2009 : Parlamento europeo
  • 16-01-2007 / 13-07-2009 : Ufficio di presidenza del Parlamento europeo

Deputati 

  • 21-07-2004 / 21-07-2004 : Commissione per lo sviluppo
  • 21-07-2004 / 14-01-2007 : Sottocommissione per i diritti dell'uomo
  • 28-07-2004 / 15-01-2007 : Conferenza dei presidenti di commissione
  • 15-09-2004 / 13-03-2007 : Delegazione per le relazioni con il Consiglio legislativo palestinese
  • 15-09-2004 / 13-07-2009 : Delegazione all'Assemblea parlamentare Euromediterranea
  • 22-09-2004 / 30-01-2007 : Conferenza dei presidenti di delegazione
  • 15-01-2007 / 30-01-2007 : Sottocommissione per i diritti dell'uomo
  • 31-01-2007 / 13-07-2009 : Commissione per lo sviluppo
  • 31-01-2007 / 13-07-2009 : Sottocommissione per i diritti dell'uomo
  • 14-03-2007 / 13-07-2009 : Delegazione per le relazioni con il Consiglio legislativo palestinese

Membro sostituto 

  • 21-07-2004 / 14-01-2007 : Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori
  • 21-07-2004 / 14-01-2007 : Commissione per i diritti della donna e l'uguaglianza di genere
  • 15-09-2004 / 13-07-2009 : Delegazione all'Assemblea parlamentare paritetica ACP-UE
  • 15-01-2007 / 30-01-2007 : Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori
  • 15-01-2007 / 30-01-2007 : Commissione per i diritti della donna e l'uguaglianza di genere
  • 31-01-2007 / 13-07-2009 : Commissione per gli affari costituzionali
  • 31-01-2007 / 13-07-2009 : Commissione per i diritti della donna e l'uguaglianza di genere

all-activities 

Relazioni in quanto relatore 
In seno alla commissione parlamentare competente viene nominato un relatore incaricato di elaborare un progetto di relazione su proposte legislative o di bilancio o su altre questioni. Nel redigere la relazione, i relatori possono avvalersi della consulenza dei pertinenti esperti o soggetti interessati. I relatori sono inoltre responsabili di elaborare gli emendamenti di compromesso e di condurre i negoziati con i relatori ombra. Le relazioni approvate in commissione sono quindi esaminate e votate in Aula. Articolo 52 bis del regolamento

Pareri in quanto relatore 
Le commissioni possono elaborare un parere sulla relazione della commissione competente in cui trattano aspetti rientranti nelle proprie attribuzioni. I relatori per parere sono inoltre responsabili di elaborare gli emendamenti di compromesso e di condurre i negoziati con i relatori per parere ombra. Articoli 53 e 54 e allegato V del regolamento

PARERE sulle prospettive di sviluppo per la costruzione della pace e delle istituzioni nazionali in situazioni postbelliche  
- FEMM_AD(2008)409690 -  
-
FEMM 
PARERE sulla proposta di regolamento del Consiglio relativo alla conclusione di un accordo di partenariato nel settore della pesca tra la Comunità europea e la Repubblica islamica di Mauritania  
- DEVE_AD(2006)378781 -  
-
DEVE 
PARERE sulla proposta di regolamento del Consiglio relativa alla conclusione dell'Accordo di partenariato nel settore della pesca tra la Comunità europea e la Repubblica del Capo Verde  
- DEVE_AD(2006)378522 -  
-
DEVE 

Proposte di risoluzione 
I deputati possono presentare a titolo individuale una proposta di risoluzione su un argomento rientrante nell'ambito delle attività dell'Unione europea. La proposta di risoluzione è trasmessa per esame alla commissione competente. Articolo 133 del regolamento

Interrogazioni parlamentari 
Le interrogazioni con richiesta di risposta orale possono essere presentate da una commissione, da un gruppo politico o da almeno il cinque per cento dei membri che compongono il Parlamento. I destinatari sono le altre istituzioni dell'UE. La Conferenza dei presidenti decide se e in quale ordine le interrogazioni devono essere iscritte nel progetto di ordine del giorno definitivo di una seduta plenaria. Articolo 128 del regolamento

Dichiarazioni scritte (fino al 16 gennaio 2017) 
**Questo strumento non esiste più dal 16 gennaio 2017** Una dichiarazione scritta era un'iniziativa riguardante un argomento rientrante fra le competenze dell'Unione europea. Poteva essere cofirmata dai deputati entro tre mesi dalla sua pubblicazione.

Dichiarazione scritta sull'impatto negativo delle sentenze della Corte di giustizia europea relative ai casi Viking, Laval e simili, ora utilizzate da partiti razzisti e xenofobi per minare i diritti dei lavoratori nell'UE  
- P6_DCL(2009)0015 - Decaduta  
Glyn FORD , Caroline LUCAS , Stephen HUGHES , Luisa MORGANTINI , Elisabeth SCHROEDTER  
Data di apertura : 18-02-2009
Scadenza : 07-05-2009
Numero di firmatari : 156 - 08-05-2009
Dichiarazione scritta sul microcredito  
- P6_DCL(2008)0002 - Approvata  
Jamila MADEIRA , Ana GOMES , Anna ZÁBORSKÁ , Luisa MORGANTINI , Miguel Angel MARTÍNEZ MARTÍNEZ  
Data di apertura : 14-01-2008
Scadenza : 24-04-2008
Data di approvazione : 08-05-2008
Testo approvato (con la lista dei firmatari) : P6_TA(2008)0199
Numero di firmatari : 424 - 24-04-2008
Dichiarazione scritta sulla pena di morte in Bielorussia  
- P6_DCL(2007)0067 - Decaduta  
Justas Vincas PALECKIS , Roberta Alma ANASTASE , Marco CAPPATO , Hélène FLAUTRE , Luisa MORGANTINI  
Data di apertura : 09-07-2007
Scadenza : 15-11-2007
Numero di firmatari : 136 - 15-11-2007

Elenco di presenza 
Il presente elenco di presenza è un estratto del processo verbale della seduta plenaria della sesta legislatura. Le informazioni sono fornite a titolo puramente informativo e riguardano soltanto il mandato del deputato al Parlamento europeo. Si tratta di dati grezzi che non comprendono rettifiche per assenze giustificate a causa di malattia, congedo di maternità/paternità, attività autorizzate di delegazioni parlamentari, ecc.