Vitaliano GEMELLI : 5ª legislatura 

Gruppi politici 

  • 20-07-1999 / 11-10-1999 : Gruppo del Partito popolare europeo (Democratico-cristiano) e Democratici europei - Membro
  • 12-10-1999 / 07-03-2002 : Gruppo del Partito popolare europeo (Democratico-cristiano) e Democratici europei - Membro dell'ufficio di presidenza
  • 08-03-2002 / 19-07-2004 : Gruppo del Partito popolare europeo (Democratico-cristiano) e Democratici europei - Membro dell'ufficio di presidenza

Partiti nazionali 

  • 20-07-1999 / 30-01-2003 : Cristiani democratici uniti (Italia)
  • 01-02-2003 / 19-07-2004 : Unione democratico cristiana (Italia)

Presidente 

  • 21-07-1999 / 14-01-2002 : Commissione per le petizioni
  • 23-01-2002 / 19-07-2004 : Commissione per le petizioni

Deputati 

  • 21-07-1999 / 14-01-2002 : Conferenza dei presidenti di commissione
  • 21-07-1999 / 14-01-2002 : Commissione per lo sviluppo e la cooperazione
  • 06-10-1999 / 14-01-2002 : Delegazione alla commissione parlamentare di cooperazionee delegazione per le relazioni con l'Ucraina, la Bielorussia e la Moldavia
  • 17-01-2002 / 22-01-2002 : Commissione per le petizioni
  • 17-01-2002 / 19-07-2004 : Commissione per lo sviluppo e la cooperazione
  • 23-01-2002 / 19-07-2004 : Conferenza dei presidenti di commissione
  • 06-02-2002 / 19-07-2004 : Membri del Parlamento europeo nell'Assemblea parlamentare paritetica della convenzione fra gli Stati dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico e l'Unione europea (ACP-UE)

Membro sostituto 

  • 21-07-1999 / 14-01-2002 : Commissione per gli affari esteri, i diritti dell'uomo, la sicurezza comune e la politica di difesa
  • 17-01-2002 / 19-07-2004 : Commissione per gli affari esteri, i diritti dell'uomo, la sicurezza comune e la politica di difesa

all-activities 

Contributi alle discussioni in Aula 
Discorsi pronunciati durante le sedute plenarie e dichiarazioni scritte relative alle discussioni in Aula. Articolo 204 e articolo 171, paragrafo 11, del regolamento

Relazioni in quanto relatore 
In seno alla commissione parlamentare competente viene nominato un relatore incaricato di elaborare un progetto di relazione su proposte legislative o di bilancio o su altre questioni. Nel redigere la relazione, i relatori possono avvalersi della consulenza dei pertinenti esperti o soggetti interessati. I relatori sono inoltre responsabili di elaborare gli emendamenti di compromesso e di condurre i negoziati con i relatori ombra. Le relazioni approvate in commissione sono quindi esaminate e votate in Aula. Articolo 55 del regolamento

Relazione sulla comunicazione della Commissione al Consiglio e al Parlamento europeo sulla politica di sviluppo della Comunità europea - commissione per lo sviluppo e la cooperazione  
- A5-0059/2001 -  
-
DEVE 

Proposte di risoluzione 
I deputati possono presentare a titolo individuale una proposta di risoluzione su un argomento rientrante nell'ambito delle attività dell'Unione europea. La proposta di risoluzione è trasmessa per esame alla commissione competente. Articolo 143 del regolamento

Interrogazioni parlamentari 
Le interrogazioni con richiesta di risposta orale possono essere presentate da una commissione, da un gruppo politico o da almeno il cinque per cento dei membri che compongono il Parlamento. I destinatari sono le altre istituzioni dell'UE. La Conferenza dei presidenti decide se e in quale ordine le interrogazioni devono essere iscritte nel progetto di ordine del giorno definitivo di una seduta plenaria. Articolo 128 del regolamento