Accesso diretto alla navigazione principale (Premi "Invio")
Accesso ai contenuti della pagina (premere "Invio")
Accesso diretto all'elenco degli altri siti web (Premi "Invio")

Notizie

Comunicati stampa

 
 
 
 
 

Una riforma bancaria per l'Unione europea, aiuti più rapidi per i paesi colpiti da catastrofi e tutale dei lavoratori all'estero... È stata l'ultima sessione plenaria prima delle elezioni di maggio, ma i deputati hanno approvato molti leggi per facilitare la vita dei cittadini. E per tutelare i loro diritti. (Seguito: 10 cose imparate in plenaria: unione bancaria e aiuti per le catastrofi)

 
 

Human rights: North Korea; persecution in Pakistan; vulnerable groups in Syria

Plenary Session Humanitarian aid / Development and cooperation17-04-2014 - 16:35

The EP passed three resolutions on Thursday, supporting the recommendations of the UN Commission of Inquiry into human rights violations in North Korea; expressing deep concern at the increase in sectarian violence and religious intolerance in Pakistan; and condemning the recent attacks against religious and ethnic communities and the suffering of women and children in Syria. (Read more: Human rights: North Korea; persecution in Pakistan; vulnerable groups in Syria)

 
 

The end of the EP's seventh term will be followed by a presidential debate, election night, the formation of new political groups and the constitution of the new Parliament. (Read more: Series of events from end of seventh EP term to constitution of new EP)

 
 

Ucraina: sanzioni comunitarie contro le compagnie energetiche russe

Tornata Relazioni esterne17-04-2014 - 12:39

Con la votazione di giovedì i deputati affermano che l’Unione deve intensificare le sanzioni da comminare ai singoli cittadini russi ed essere pronta a imporre immediatamente sanzioni economiche alla Russia. Chiedono, inoltre, misure contro le imprese russe e le loro controllate, in particolare nel settore dell’energia, per far fronte al contesto di violenza progettato per destabilizzare l’Ucraina orientale e meridionale. (Seguito: Ucraina: sanzioni comunitarie contro le compagnie energetiche russe)

 
 

Droghe: nuove norme per ritirare rapidamente dal mercato le “droghe legali”

Tornata Giustizia e affari interni17-04-2014 - 12:30
The display on a table top represents one of Europe's biggest illegal synthetic drugs laboratories  

Il Parlamento ha approvato giovedì un progetto legislativo per garantire che le sostanze psicoattive dannose, conosciute come “droghe legali”, siano ritirate rapidamente dal mercato dell’UE. I deputati vogliono proteggere la salute e la sicurezza dei giovani, garantendo, nel contempo, che il commercio delle sostanze a basso rischio per usi industriali non sia ostacolato. I criminali che violano il divieto sulle sostanze più dannose rischierebbero fino a dieci anni di carcere. (Seguito: Droghe: nuove norme per ritirare rapidamente dal mercato le “droghe legali”)

 
 

Sostanze psicoattive: pro e contro

Tornata Sanità pubblica17-04-2014 - 11:22
Drug test in a laboratory.©BELGA_SCIENCE  

Alcune nuove sostanze psicoattive, conosciute come "droghe legali", possono essere nocive o addirittura letali. Il 17 aprile, i deputati hanno votato nuove regole per ritirare rapidamente dal mercato europeo i prodotti pericolosi. In un voto separato, hanno stabilito sanzioni più dure, fino a dieci anni di carcere, per coloro che infrangono il divieto di usare tali sostanze. (Seguito: Sostanze psicoattive: pro e contro)

 
 

New Fisheries Fund, signed and sealed, concludes EU fisheries policy reform

Plenary Session Fisheries16-04-2014 - 18:36
Fishermen pull out their nets from water aboard the fishing boat "Kanedevenn" as they fish sardines on September 24, 2013 in Quiberon, western France.  

Operating rules for European Maritime and Fisheries Fund (EMFF) aid to help fishermen to comply with new Common Fisheries Policy (CFP) requirements were endorsed by Parliament on Wednesday. EMFF aid will help fishermen to observe the discard ban, e.g. by buying more selective fishing gear, but will also be used to improve safety and working conditions, data collection and port infrastructure. All this will help to make EU fisheries more sustainable. (Read more: New Fisheries Fund, signed and sealed, concludes EU fisheries policy reform)

 
 

Aiuti UE più rapidi per i paesi colpiti da calamità

Tornata Politica regionale16-04-2014 - 18:31
L'Aquila, Italy - The fifth anniversary of the L'Aquila earthquake will be marked on 06 April 2014  

Secondo le modifiche alla normativa approvata mercoledì, gli aiuti comunitari ai paesi UE e a quelli candidati colpiti da inondazioni o da altre calamità naturali saranno inviati più celermente ed efficacemente grazie al Fondo di solidarietà dell'Unione europea (FSUE). (Seguito: Aiuti UE più rapidi per i paesi colpiti da calamità )

 
 
From L to R_Martin Schulz EP President, Evangelos Venizelos European Coucil representative, José Manuel Barroso EC President, Joseph Daul EPP, Hannes Swoboda S&D, Guy Verhofstadt ALDE, Daniel Cohn-Bendit VERTs, Martin Callanan ECR, Gabriele Zimmer GUE/NGL, Nigel Farage EFD  

Un secolo fa l'Europa stava per entrare in uno dei conflitti più distruttivi della storia. Un conflitto che avrebbe cambiato per sempre il mondo: la Prima Guerra Mondiale. Questo mercoledì, il 16 aprile, in un dibattito legato all' imminente anniversario, i membri del Parlamento avvertono che pace e stabilità non devono mai essere considerate come acquisite. Hanno chiesto maggiore integrazione e rimarcato l'importanza di combattere il nazionalismo per assicurare pace e sicurezza in Europa. (Seguito: Centenario della Prima Guerra: "Mai considerare pace e stabilità come acquisite")

 
 
Asian hornet preying on a bee  

Gli ecosistemi e la biodiversità dell'UE sono a rischio. Uno dei pericoli è legato alle piante e agli animali importati da altri Stati membri, o del mondo intero. "Le specie esotiche invasive sono il secondo rischio più grande per la biodiversità, dopo la scomparsa dell'habitat e sono riconosciute come la causa principale di estinzione" ha indiato il relatore ceco di centro sinistra Pavel Poc. Il Parlamento ha approvato, mercoledì, nuove misure per bloccare il loro accesso nell'UE. (Seguito: Specie esotiche invasive: "I danni e i costi sono in continua crescita")