Il Parlamento chiede di aumentare il sostegno per l'accesso all'educazione dei bambini nelle situazioni di crisi 

Il Parlamento, mercoledì pomeriggio, chiederà agli Stati membri di sostenere l'obiettivo della Commissione di aumentare al 4% la quota dei fondi umanitari per l'istruzione dei bambini nelle situazioni di crisi. Inoltre, i deputati discuteranno la necessità da parte di tutti gli Stati ospitanti di aiutare i bambini rifugiati a integrarsi nei loro sistemi scolastici nazionali. La risoluzione sarà posta in votazione giovedì.

Contesto

 

Si calcola che siano 65 milioni, in 35 Paesi, i bambini colpiti da situazioni d'emergenza e crisi prolungate e che circa 37 milioni di ragazzi tra i 6 e i 18 anni non vadano a scuola nei paesi colpiti da crisi. Ad ogni modo, l'istruzione durante situazioni d'emergenza è il settore meno finanziato, con solo il 2% di aiuti umanitari investiti per tali bisogni.



Dibattito: mercoledì 25 novembre

Votazione: giovedì 26 novembre

Procedura: interrogazione con richiesta di risposta orale della commissione (con risoluzione)

Hashtag: #education