Bilancio UE del 2016: voto finale 

Il Parlamento voterà mercoledì il bilancio UE per l'anno 2016 in seguito a un accordo raggiunto con il Consiglio. I negoziatori del Parlamento si sono opposti a molti dei tagli previsti in un primo momento dal Consiglio e hanno ottenuto maggiori fondi per i Paesi che si trovano in prima linea nell'affrontare l'emergenza migratoria, gli aiuti umanitari, lo strumento Ue di ricerca e sviluppo Horizon 2020, le piccole e medie imprese e gli studenti che usufruisco dei programmi Erasmus+.

Per l'anno 2016, il Parlamento e il Consiglio hanno concordato 155 miliardi di euro in stanziamenti d'impegno e 143.9 miliardi di euro in stanziamenti di pagamento. L'intesa sul bilancio 2016, che fa parte di un accordo più generale raggiunto il 14 novembre, include anche la promessa di proseguire l’esperienza dell'iniziativa sull'occupazione giovanile e di mantenere basso il livello delle fatture non pagate, al contrario di quanto accaduto negli ultimi anni. Il Consiglio dovrebbe confermare l'accordo raggiunto il 24 novembre.



Dibattito: martedì 24 novembre

Votazione: mercoledì 25 novembre

Procedura: bilancio

Conferenza stampa: mercoledì 25 novembre alle ore14:30, con José Manuel Fernandes (EPP, PT), Gérard Deprez (ALDE, BE), Jean Arthuis (ALDE, FR), Eider Gardiazábal Rubial (S&D, ES)

 

Hashtag #EUbudget #migrationEU #refugeecrisis #EUfunds