Donne nei consigli di amministrazione: i deputati chiedono ai ministri di trovare un accordo al più presto 

I deputati, mercoledì sera, discuteranno di un progetto di direttiva con l'obiettivo di assicurare che entro il 2020 almeno il 40% degli amministratori senza incarichi esecutivi dei consigli delle società quotate siano donne. Già nel novembre del 2013, il Parlamento aveva approvato in prima lettura un progetto legislativo, bloccato in Consiglio da due anni.

I deputati chiederanno al Consiglio cos'è che sta impedendo agli Stati membri di raggiungere una posizione comune.


La risoluzione del novembre 2013 fa appello agli Stati membri affinché assicurino che le compagnie quotate in borsa prendano le misure necessarie per garantire un accesso egualitario, per le donne e per gli uomini, alle posizioni non esecutive nei consigli d'amministrazione. In questo modo si dovrebbe assicurare che, entro il 2020, almeno il 40% delle posizioni tra gli amministratori senza incarichi esecutivi dei consigli d'amministrazioni sia occupato da donne.


Qualificazioni e merito rimangono i criteri principali di una leale e trasparente procedura di selezione.



Dibattito: mercoledì 2 dicembre

Procedura: dichiarazione del consiglio (senza risoluzione)

Hashtag: #Genderbalance #womenonboards