Esportazioni armi: gli Stati membri devono effettuare i controlli in modo più rigoroso 

Nel dibattito di mercoledì i deputati chiederanno agli Stati membri di applicare in maniera più rigorosa gli otto punti del codice UE sulle esportazioni di armi, indicando, nella risoluzione che sarà votata giovedì, il mutato contesto sulla sicurezza nei Paesi vicini all'UE e sottolineando che tali flussi commerciali potrebbero non rispettare gli interessi di sicurezza dell'UE.

Nel 2013, gli Stati membri dell'UE hanno esportato armi a paesi terzi per un valore complessivo di 26,7 miliardi di euro.



Dibattito: mercoledì 16 dicembre

Votazione: giovedì 17 dicembre

Procedura: risoluzione non legislativa

Hashtag: #ArmsExports #ATT