Voto sulle nuove regole sul diritto d'autore online 

I deputati voteranno martedì l’accordo provvisorio raggiunto a febbraio sulle nuove norme sul rispetto del diritto d'autore in Internet.

Messo a punto dai negoziatori del Parlamento europeo e degli Stati membri nell'arco di tre anni, l'accordo provvisorio mira a garantire che i diritti e gli obblighi del diritto d'autore si applichino anche alla rete. L'accordo dovrebbe consentire ai creativi e agli editori di meglio negoziare accordi di licenza con piattaforme internet come YouTube e aggregatori di notizie come Google News o Facebook. Nel testo sono incluse numerose salvaguardie per garantire che la rete rimanga uno spazio caratterizzato dalla libertà di espressione.


Domande & risposte sulla nuova direttiva sul diritto d'autore digitale


L'accordo mira inoltre a facilitare l'utilizzo di materiale protetto da diritti d'autore per la ricerca che si basa sull'estrazione di testi e dati, eliminando così un importante svantaggio competitivo che i ricercatori europei si trovano attualmente ad affrontare. Nella proposta si stabilisce infatti che le restrizioni del diritto d'autore non si applicheranno ai contenuti utilizzati per l'insegnamento e la ricerca scientifica.



Dibattito: martedì 26 marzo

Votazione: martedì 26 marzo

Procedura: procedura legislativa ordinaria, accordo in prima lettura (votazione finale)

Conferenza stampa: martedì 26 marzo, ore 15.00