Nuovi limiti obbligatori di riduzione delle emissioni di CO2 per automobili 

Mercoledì, i deputati voteranno in via definitiva la riduzione delle emissioni di gas serra per automobili e furgoni entro il 2030, come già concordato con i ministri UE.

Sarà votato l’accordo raggiunto tra i negoziatori del Parlamento e del Consiglio su un obiettivo più ambizioso (37,5% entro il 2030) rispetto a quello proposto dalla Commissione Europea (30%, sempre per il 2030) per ridurre le emissioni delle nuove automobili. La legislazione fissa inoltre un obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2 per i nuovi furgoni del 31% entro il 2030.


Impatto sociale della transizione a auto a basse emissioni


I produttori le cui emissioni medie superano i limiti dovranno pagare un'indennità per le emissioni in eccesso. Inoltre, la Commissione europea dovrà valutare entro il 2023 se tali importi dovranno essere utilizzati per finanziare la transizione verso una mobilità a emissioni zero e sostenere la formazione dei lavoratori nel settore automobilistico.



Dibattito: martedì 26 marzo

Votazione: mercoledì 27 marzo

Procedura: procedura legislativa ordinaria, accordo in prima lettura (votazione finale)