Come sono eletti i deputati al Parlamento europeo? 

Le elezioni europee si svolgono ogni cinque anni. Le prossime elezioni si terranno dal 23 al 26 maggio 2019, mentre le scorse elezioni si sono tenute dal 22 al 25 maggio 2014.


Ogni stato membro ha un numero fisso di deputati al Parlamento europeo, che varia da sei per Malta, Lussemburgo, Cipro ed Estonia, fino a 96 per la Germania, per un totale di 751 deputati. Con l'uscita dei 73 deputati britannici, i deputati europei e il Consiglio hanno concordato che il Parlamento riduca i seggi da 751 a 705 a partire dalle elezioni del 2019. Tale modifica lascerebbe un certo margine per eventuali futuri allargamenti dell'Unione.


La ripartizione dei seggi è disciplinata dai trattati dell'Unione europea. I paesi con popolazione più numerosa hanno più seggi dei paesi meno popolosi, ma questi ultimi dispongono di un numero di seggi superiore a quello vorrebbe la proporzionalità applicata in senso stretto. Questo sistema è noto come principio della "proporzionalità degressiva".


Le elezioni al Parlamento europeo sono regolate in larga misura da leggi e consuetudini elettorali nazionali, ma vi sono anche norme comuni dell'UE. Nel 2015 i deputati al Parlamento europeo hanno avviato una riforma delle norme dell'UE, al fine di ridurre le attuali disparità tra i cittadini dei vari stati membri e rendere l'intero sistema più trasparente. La procedura con il Consiglio dovrebbe essere completata in tempo utile per le elezioni del 2019.