Condividi questa pagina: 

An sms announcing the "end of roaming charges"        
La fine del roaming  

Mercoledì la commissione per l'Industria ha approvato l'accordo tra Consiglio e Commissione sulla fine del roaming. I costi legati al roaming dovrebbero diminuire già dall'anno prossimo, mentre dal 15 giugno 2017 chiamare o mandare un'email dall'estero costerà lo stesso che dal proprio paese d'origine.

  • L'Unione europea ha cominciato a ridurre i costi legati al roaming già dal 2007.
  • Il Parlamento ha chiesto più volte che questi costi venissero eliminati del tutto.
  • Il 30 giugno 2015 il Parlamento, il Consiglio e la Commissione hanno trovato un accordo sul 'pacchetto telecomunicazioni' che dovrebbe abolire il roaming a partire dal 15 giugno 2017.
  • Dal 30 aprile 2016 al 14 giugno 2017 ci sarà un periodo di transizione in cui gli operatori telefonici potranno ancora addebitare dei costi minimi legati al roaming (Esempio: Se a livello nazionale una chiamata costa 8 centesimi al minuto, all'estero non potrà superare i 13 centesimi al minuto).
  • L'accordo tra Parlamento e Consiglio prevede anche le prime regole sulla neutralità della rete a livello europeo che garantiscono un libero accesso ai contenuti in rete.

"È un grande risultato per il Parlamento europeo. Siamo riusciti a ottenere la fine del roaming e a garantire un'internet neutrale e aperto", ha affermato il relatore Pilar del Castillo Vera (PPE) dopo il voto in commissione.


I costi del roaming

In vigore

Dal 30 aprile 2016 al 14 giugno 2017

Dal 15 giugno 2017

Chiamata (1 min.)

0.19 €

Prezzo nazionale + massimo 0.05 € di sovrapprezzo

All'estero lo stesso prezzo che a livello nazionale

SMS (inviato)

0.06 €

Prezzo nazionale + massimo 0.02 € di sovrapprezzo

Un megabyte di dati

0.20 €

Prezzo nazionale + massimo 0.05 € di sovrapprezzo

SMS (ricevuto)

Gratuito

Chiamata ricevuta (1 min.)

0.05 €

Non dovrebbe superare il tasso medio delle tariffe di terminazione delle chiamate mobili stabilite a livello europeo*

*Regime transitorio fino a quando la Commissione non affronterà questa questione in sospeso.

 

La tariffa di terminazione delle chiamate mobili è una costo addebitato all'operatore del soggetto chiamante dall'operatore del soggetto chiamato.

 

Quali sono le prossime tappe?

  • Voto definitivo della Plenaria (probabilmente a ottobre).
  • Se approvate, le nuove regole saranno applicabili dal 30 aprile 2016