Condividi questa pagina: 

Le idee dei giovani per un'Europa migliore sono state presentate durante l'edizione annuale dell'Evento europeo per i giovani 

In maggio 7 000 giovani europei si sono riuniti a Strasburgo in occasione del secondo Evento europeo per i giovani (European Youth Event – EYE), per discutere di come affrontare al meglio le numerose sfide cui deve far fronte l'Europa. Cinquanta delle migliori idee sono state raccolte in una relazione, che è stata presentata al Parlamento il 6 settembre. Alcune delle idee saranno trasmesse alle commissioni parlamentari, che a partire dall'11 ottobre ne discuteranno con i giovani partecipanti.

Tra le proposte figurano progetti volti ad agevolare per i giovani europei l'esplorazione del mercato del lavoro a livello dell'UE, l’unificazione delle risorse e delle esigenze imprenditoriali in modo da aiutare i giovani ad avviare nuove imprese, nonché la messa in comune di risorse energetiche e investimenti nelle reti intelligenti per soddisfare il crescente fabbisogno energetico dell'Europa.


L'obiettivo della relazione è fornire ai deputati una visione chiara dei problemi dei giovani, dei loro sogni e delle loro aspettative per il futuro.


Nel preambolo della relazione, Mairead McGuinness e Sylvie Guillaume, Vicepresidenti del Parlamento europeo responsabili per la comunicazione, hanno dichiarato: "Confidiamo che queste idee possano essere fonte di ispirazione per tutti i deputati al Parlamento europeo. I giovani possono fare la differenza e siamo certe che il loro contributo saprà infondere nuova linfa vitale alla democrazia europea. Spetta ora ai deputati al Parlamento europeo assumere la guida e proseguire questo importante dialogo con la gioventù europea."


La relazione contiene interviste agli oratori, ai deputati e ai partecipanti, nonché una serie di infografiche e grafici, il tutto corredato da un commento politico del Forum europeo della gioventù.