Il cinema europeo sotto i riflettori: i selezionati per il Premio LUX 2017 

 
 

Condividi questa pagina: 

I dieci film in concorso per il Premio Lux di quest'anno sono stati annunciati durante il Karlovy Vary International Film Festival. Scopri quali sono.

I finalisti del Lux Film Prize 2017  

Un'altra edizione del concorso cinematografico LUX è cominciata. I dieci film selezionati per la competizione del 2017 sono stati rivelati domenica 2 luglio durante il Karlovy Vary International Film festival tenutosi nella Repubblica Ceca.

Il Parlamento europeo sostiene il cinema come mezzo per incoraggiare il dibattito sui valori e sulle questioni sociali in tutta Europa attraverso film che si intrecciano con la nostra realtà attuale. Alla fine del processo di selezione, i tre film finalisti saranno sottotitolati e proiettati in tutta l'UE in autunno.

La competizione del 2017

I film scelti dal comitato di selezione del Premio LUX rappresentano una varietà di soggetti contemporanei: giovani che maturano verso l’età adulta, attivisti per il cambiamento sociale, persone che lottano per cambiare vita in un contesto diverso o che cercano di far fronte al sovraccarico di informazioni e alla comunicazione costante nell’epoca della post-verità. Dalla satira politica ad un implacabile studio sociale, i film del concorso variano per argomento e genere.

I dieci film nominati sono (in ordine alfabetico):

  • A Ciambra di Jonas Carpignano (Italia/Brazile/Stati Uniti/Francia/Germania/Svezia)
  • BPM (Beats Per Minute) di Robin Campillo (Francia)
  • Glory di Kristina Grozeva and Petar Valchanov (Bulgaria/Grecia)
  • Heartstone di Guðmundur Arnar Guðmundsson (Islanda/Danimarca)
  • King of the Belgians di Peter Brosens e Jessica Woodworth (Belgio/Olanda/Bulgaria)
  • Sámi Blood di Amanda Kernell (Svezia/Danimarca/Norvegia)
  • Summer 1993 di Carla Simón (Spagna)
  • The last family di Jan P Matuszyński (Polonia)
  • The other side of hope di Aki Kaurismäki (Finlandia/Germania)
  • Western di Valeska Grisebach (Germania/Bulgaria/Austria)

 

Karlovy Vary e il futuro

Il 2 luglio Helga Trüpel, vicepresidente della Commissione per la cultura e l'istruzione, Doris Pack, coordinatrice del Premio LUX, la deputata ceca Martina Dlabajová (ALDE) e il polacco Bogdan Wenta (PPE) hanno presentato i film selezionati.

Il prossimo appuntamento sono le Giornate degli Autori a Roma verso fine luglio, in cui, nel corso di una conferenza stampa, si scopriranno i tre film finalisti che saranno sottotitolati nelle 24 lingue ufficiali dell'UE e proiettati in tutti i paesi dell'Unione Europea durante i LUX Film Days in autunno. Il vincitore sarà scelto poi dai deputati del Parlamento europeo e annunciato il 14 novembre 2017 durante la sessione plenaria a Strasburgo.

 

Premio del pubblico per il Film LUX 2016

I deputati scelgono il vincitore, ma anche il pubblico partecipa attivamente alla premiazione. Durante le proiezioni dei LUX Film Days ogni spettatore può votare il proprio preferito tra i finalisti che poi vincerà il premio "Premio del pubblico. Per quest’anno -quindi fra i film selezionati nel 2016-  il Premio Lux del pubblico è andato al film "Toni Erdmann" di Maren Ade ed è stato annunciato da Nora Perrin, un'appassionata di cinema francese scelta casualmente dal pubblico votante.

Premio LUX: perché?

Lo scopo del Premio LUX è di promuovere il cinema europeo, rendendo i film accessibili ad un pubblico più ampio in diverse lingue e culture. Questo contribuisce la circolazione promozione delle produzioni più promettenti oltre il loro mercato nazionale e incoraggia il dibattito sui valori e sulle questioni sociali attraverso il continente europeo.

 

Per maggiori informazioni contattare l’addetta stampa Cornelia Gusa:

Tel: (+32) 2 28 32601 (Bruxelles) oppure (+33) 3 881 73784 (Strasburgo)

cornelia.gusa@ep.europa.eu