Premio Sacharov 2018: i finalisti 

 
 

Condividi questa pagina: 

I finalisti per il Premio Sacharov 2018 sono: Oleg Sentsov, le 11 ONG che salvano le vite dei migranti nel Mar Mediterraneo e Nasser Zefzafi.

Premio Sacharov 2018 

Nella giornata di martedì 9 ottobre la commissione per gli affari esteri ha deciso i finalisti del Premio Sacharov per la libertà di pensiero, iniziativa promossa dal Parlamento europeo. Il vincitore sarà annunciato nella giornata di giovedì 25 ottobre dal presidente del Parlamento europeo e dai leader dei gruppi politici.

I finalisti selezionati per l’edizione del Premio Sacharov 2018 sono:

Oleg Sentsov, un regista ucraino condannato a 20 anni di reclusione con l’accusa di aver “complottato atti terroristici” contro il dominio “de facto” della Russia in Crimea. Da maggio del 2018 ha portato avanti uno sciopero della fame, che ha interrotto a ottobre sotto la minaccia di essere alimentato a forza.

Le 11 ONG che salvano le vite dei migranti nel Mar Mediterraneo. Fin dal 2015, diverse ONG hanno avviato delle operazioni di ricerca e soccorso nel Mar Mediterraneo per cercare di salvare le vite dei profughi che tentano di raggiungere le coste dei paesi dell’Unione Europea.

Nasser Zefzafi, il leader di Hirak, un movimento di protesta di massa attivo nella regione marocchina del Rif che lotta contro la corruzione, l’oppressione e l’abuso di potere. È stato arrestato nel maggio del 2017 e condannato a 20 anni di carcere con l’accusa di “cospirazione contro la sicurezza dello stato”.

I prossimi appuntamenti

Il 25 ottobre, la Conferenza dei presidenti, composta dal presidente Antonio Tajani e dai leader dei gruppi politici, selezionerà il vincitore dell’edizione di quest’anno. Il premio, un certificato e di una somma di 50mila euro, sarà consegnato nel corso di una cerimonia che si terrà nella sede del Parlamento europeo di Strasburgo il 12 dicembre 2018.

Le origini del Premio Sacharov

Il Premio Sacharov per la libertà di pensiero, dedicato alla memoria del fisico e dissidente sovietico Andrej Sacharov, viene conferito ogni anno dal Parlamento europeo. È stato istituito nel 1988 e viene assegnato agli individui o alle organizzazioni che difendono i diritti umani e le libertà fondamentali. Con l’edizione del 2018 il Premio Sacharov celebra il 30° anniversario.

Lo scorso anno, il premio è stato assegnato all’opposizione democratica in Venezuela.

Il processo di selezione del vincitore del Premio Sacharov