Prossimamente a Strasburgo: whistleblower, Brexit e sicurezza stradale 

 
 

Condividi questa pagina: 

I temi dell’ultima plenaria dell’attuale legislatura: protezione dei whistleblower, punto della situazione sulla Brexit e più sicurezza sulle strade.

Protezione dei whistleblower

Il 16 aprile gli eurodeputati votano le nuove norme con cui si garantisce protezione alle persone che denunciano le irregolarità perpetrate nella propria azienda, organizzazione o istituzione (in inglese: whistleblower). Saranno proibite tutte le forme di ritorsione e saranno creati dei canali sicuri per le segnalazioni.


Guardia europea di frontiera e costiera

Per accrescere la sicurezza in Europa, mercoledì 17 aprile il Parlamento vota un piano che conferisce all’Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera (Frontex) un corpo permanente formato da 10mila guardie di frontiera entro il 2027.


Sicurezza stradale

Il 16 aprile il Parlamento vota nuove misure che migliorano la sicurezza stradale e riducono il rischio di incidenti. Le norme renderebbero obbligatorie 30 tecnologie di sicurezza sulle nuove auto.


Brexit

Mercoledì mattina, gli eurodeputati discutono delle decisioni prese dal Consiglio europeo nell’incontro avvenuto il 10 aprile e riguardanti l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea.


Diritti dei lavoratori

Martedì il Parlamento vota una nuova legislazione relativa ai diritti dei lavoratori più vulnerabili, quelli con contratti atipici o impiegati in lavori non standardizzati, com’è il caso dei lavoratori della gig economy (economia dei lavoretti, ossia dei lavoratori impiegati nelle forme di impresa nate con l’epoca digitale).


I contenuti terroristici online

Il 17 aprile la votazione ha come oggetto le nuove misure con cui sarà richiesto alle società informatiche di rimuovere i contenuti terroristici entro un’ora dalla ricezione di un ordine dalle autorità.


Protezione dei consumatori

Mercoledì gli eurodeputati votano le nuove regole che assicurano a tutti i consumatori dell’UE gli stessi diritti e combattono le pratiche ingannevoli e sleali.


Futuro dell’Europa

Il Primo ministro lettone Krišjānis Kariņš parteciperà alla seduta plenaria di mercoledì per prendere parte al dibattito sul Futuro dell’Europa con gli eurodeputati. L’incontro del 17 aprile sarà il 20° della serie.


Cambiamento climatico

Martedì, nel corso dell’incontro con la Commissione per l’ambiente, gli eurodeputati discutono anche della lotta al cambiamento climatico con l’attivista Greta Thunberg.