Condividi questa pagina: 

Articoli 

A police officer at work. ©BELGA/AFP/G.JULIEN        

Con circa 3600 organizzazioni criminali internazionali attive sul territorio dell'Unione e il 70% di esse operarti liberamente attraverso le frontiere, il crimine organizzato è diventato un vero problema europeo. Nel marzo 2012 il Parlamento europeo ha creato il Comitato speciale sulla criminalità organizzata con lo scopo di analizzare e valutare la portata di questo problema e il suo impatto sull'economia e sulla società dell'UE.

Drug and cash        
Comunicati stampa 

Comunicati stampa 

Il Parlamento ha approvato un piano d'azione UE per il periodo 2014-2020 volto a reprimere la criminalità organizzata, la corruzione e il riciclaggio di denaro. Colpire le attività e le fonti di reddito finanziario della criminalità organizzata e proteggere gli interessi finanziari dell'Unione sono gli obiettivi primari. Si stima che, nel 2013, 3.600 organizzazioni criminali internazionali operano nell'UE.

drugz_IT        

Sono circa 3.600 le organizzazioni criminali internazionali che operano in UE. Il Parlamento europeo non è rimasto a guardare e 18 mesi fa ha creato la commissione alle Criminalità organizzata, corruzione e riciclaggio di denaro. La relazione finale sarà votata in plenaria alla fine del mese ottobre. Guarda l'infografica per conoscere tutti i numeri delle mafie europee.

Articoli 

Interview with MEP Salvatore Iacolino        

Dopo un anno e mezzo di attività, la commissione speciale al Crimine organizzato, alla corruzione e al riciclaggio di denaro vota la relazione finale tracciando le priorità dell'UE. Abbiamo incontrato il deputato italiano Salvatrore Iacolino, relatore del testo, che avverte: "Quello che abbiamo scritto non deve rimanere sulla carta".

© BELGA_EFE_A.Diaz        

Nonostante le raccomandazioni internazionali e le direttive dell'UE, il riciclaggio di denaro è un fenomeno ancora molto presente in Europa anche grazie all'utilizzo delle nuove tecnologie. Deputati ed esperti a confronto il 12 novembre in un incontro organizzato dalla commissione speciale alla Criminalità organizzata.

Sonia Alfano, la nuova presidentessa della CRIM.        

Sonia Alfano è stata eletta presidentessa della nuova commissione speciale alla criminalità organizzata, corruzione e riciclaggio di denaro (CRIM). Nata a Messina, in Sicilia, si è battuta contro il crimine organizzato fin dalla morte di suo padre, ucciso dalla mafia l’8 gennaio del 1993. L'obiettivo della CRIM? "Mettere a disposizione gli strumenti necessari a chi conduce quotidianamente la lotta alla mafia".

Comunicati stampa 

Una commissione parlamentare speciale sulla criminalità organizzata, la corruzione e il riciclaggio di denaro è stata istituita dal Parlamento mercoledì. Avrà un anno per investigare l'infiltrazione della criminalità organizzata nell'economia legale, nella pubblica amministrazione e nella finanza, e per individuare misure per combatterla.

Cosa ha fatto la commissione CRIM? 

Articoli 

Comunicati stampa 

Articoli