Integrazione dei rifugiati in Europa 

 
 

Condividi questa pagina: 

Nel 2016 sono stati 1,2 milioni i richiedenti asilo nell'UE. Ecco cosa fa il Parlamento europeo per l'integrazione dei rifugiati

L'integrazione passa anche dallo studio della lingua © UNHCR/Achilleas Zavallis 

Dal 2015 le domande di asilo sono aumentate esponenzialmente e la risposta europea alla crisi dei migranti deve concentrarsi anche sull'integrazione dei rifugiati. Si tratta di un compito principalmente a carico dei governi nazionali ma l'Unione europea può svolgere un ruolo di supporto.

Programmi come il Fondo sociale europeo (FSE) e il Fondo europeo di sviluppo regionale offrono sostegno finanziario agli Stati membri negli sforzi per integrare i migranti.

Cosa fa il Parlamento per integrare i rifugiati nella società?

I deputati hanno adottato diverse risoluzioni per favorire l'integrazione dei rifugiati. Alla fine del 2015 hanno richiesto una spesa più mirata del Fondo Sociale Europeo a beneficio dei gruppi sociali vulnerabili, tra cui i rifugiati.

Nell'aprile del 2016 il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione che sottolinea l'importanza dell'integrazione attraverso progetti che offrono alloggio, alfabetizzazione, corsi di lingua, dialoghi interculturali e formazione professionale.

In una risoluzione approvata nel luglio 2016 gli eurodeputati hanno chiesto all'UE di intervenire e di garantire un’integrazione rapida dei rifugiati nel mercato del lavoro e nella società. La risoluzione sottolinea anche l'importanza dell'educazione e dello sport, invitando i paesi dell'Unione europea ad aiutare gli insegnanti e i professori immigrati a trovare lavoro nell’insegnamento.

Secondo una bozza di relazione approvata dalla Commissione per le libertà civili nell'aprile del 2017 i richiedenti asilo dovrebbero poter lavorare nell'UE entro due mesi dalla richiesta di asilo. I deputati europei inoltre insistono affinché i candidati alla protezione internazionale abbiano accesso ai corsi di lingua subito dopo la presentazione della richiesta di asilo.