Condividi questa pagina: 

Articoli 

Nuove regole per prevenire ulteriori scandali relativi alle emissioni auto        

La maggior parte degli Stati membri e la Commissione non hanno agito per impedire che le aziende automobilistiche truccassero i test di emissione, conclude la relazione finale della Commissione d’inchiesta sulla misurazione delle emissioni nel settore automobilistico (EMIS). Nel Dicembre 2015 i deputati hanno istituito una commissione d'inchiesta dopo che la Volkswagen ha ammesso la falsificazione dei test sulle auto diesel. Il Parlamento propone misure per evitare che ciò si ripeta .

Articoli 

EMIS_it.jpg        

Ogni anno in Europa, l'inquinamento atmosferico provoca più di 440.000 morti premature. I veicoli, in particolare diesel, sono una delle principali fonti di ossidi di azoto (NOx). Le norme UE fissano dei limiti alle emissioni inquinanti dalle automobili e stabiliscono le procedure dei test. Ma gli studi dimostrano che le emissioni su strada sono estremamente superiori rispetto a quanto misurato in laboratorio.

Comunicati stampa 

Il Parlamento ha deciso di istituire una commissione d'inchiesta composta da 45 membri per indagare sulle violazioni delle norme comunitarie in materia di misurazioni delle emissioni di auto e sulla mancata adozione da parte della Commissione e delle autorità degli Stati membri di misure per far rispettare le norme UE. La commissione d'inchiesta presenterà una relazione intermedia entro 6 mesi e quella finale entro un termine di 12 mesi dall'inizio dei suoi lavori.