Sicurezza: cos'è il PNR? 

 
 

Condividi questa pagina: 

©BELGA/J.Hamers 

Nome, indirizzo, numero di telefono, dati della carta di credito, itinerario di viaggio, biglietti e bagagli. Ecco tutti i dati che sarebbero raccolti nel PNR, il registro dei dati dei passeggeri aerei. Questa misura, prima rifiutata nel 2013 a causa dell'impatto che potrebbe avere sui diritti fondamentali e la protezione dei dati, è nuovamente all'ordine del giorno dei deputati.

Il registro dei dati dei passeggeri (PNR) richiederebbe la raccolta sistematica, l'uso e la conservazione dei dati sui passeggeri dei voli internazionali. Rendendo l'identificazione di potenziali sospetti più facile, si potrebbero combattere più facilmente le minacce del terrorismo e le altre attività criminali.

I membri della commissione per le Libertà civili del Parlamento hanno respinto la proposta nel 2013 a causa delle preoccupazioni relative ai diritti fondamentali e alla protezione dei dati. Tuttavia, i recenti attacchi terroristici e le preoccupazioni per la crescenti minacce del cosiddetto "Stato islamico" hanno riportato il PNR all'ordine del giorno.

In una risoluzione sulle misure antiterrorismo l'11 febbraio, i deputati si sono impegnati a lavorare "per la messa a punto di una direttiva PNR entro la fine dell'anno". Un progetto di relazione rivisto dovrebbe essere presentato alla commissione per le Libertà civili alla fine di febbraio da parte del deputato inglese Timothy Kirkhope (ECR).

Per garantire che la nuova proposta non sia una minaccia per i diritti fondamentali, il Parlamento ha incoraggiato gli Stati membri lavorare sul pacchetto di protezione dei dati. Ciò consentirebbe ai negoziati di avanzare contemporaneamente sui due fronti.

Clicca qui per maggiori sul PNR.