Corpo europeo di solidarietà: un’opportunità da non perdere per i giovani  

 
 

Condividi questa pagina: 

Se hai fra i 17 e i 30 anni e vuoi dare il tuo contributo a migliorare a società, iscriviti al Corpo europeo di solidarietà.

Durante la sessione plenaria di settembre il Parlamento europeo discuterà la proposta di un quadro normativo per il Corpo europeo di solidarietà.

Il Corpo europeo di solidarietà può diventare il punto di ingresso europeo per tutti i giovani che desiderano lavorare su progetti a favore delle comunità in tutta Europa.

L’esperienza di volontariato è un arricchimento personale e professionale. Aiutando il prossimo si acquisiscono competenze sociali, civiche, culturali e professionali.

I progetti coprono molte aree, dalla protezione dell’ambiente a iniziative educative per i bambini, dal sostegno per gli anziani a quello per i richiedenti asilo.

L’accordo informale adottato dal Parlamento e dal Consiglio a luglio 2018 stabilisce il principio secondo cui che il lavoro di volontariato non deve sostituire posti di lavoro o di stage esistenti. Può contribuire a rinforzare gli impegni di responsabilità sociale delle aziende ma non prenderne il posto.

“Penso che sappiamo tutti che i giovani vogliono contribuire al progetto europeo... costruire il proprio futuro, essere in contatto con altre persone e rendere la società migliore,” ha dichiarato la relatrice Helga Trüpel (Verdi, Germania)

Guarda il video qui sopra per saperne di più.