Accesso diretto alla navigazione principale (Premi "Invio")
Accesso ai contenuti della pagina (premere "Invio")
Accesso diretto all'elenco degli altri siti web (Premi "Invio")

# EPhearings2014: la settimana in breve

Altro Articolo - Istituzioni03-10-2014 - 12:26
 

Le commissioni del Parlamento europeo hanno organizzato le audizioni dei commissari designati del team del presidente eletto Jean-Claude Juncker da lunedì 29 settembre. 21 dei 27 commissari candidati sono già stati ascoltati dai deputati per valutare la loro competenza ed esperienza sui rispettivi portafogli. Leggi il nostro riassunto.


Federica Mogherini è la candidata dell'Italia come Vice-Presidente e Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza. Potrai seguire la sua audizione lunedì 6 ottobre alle ore 18.30 in diretta.


È possibile seguire su le reazioni dei gruppi politici. Clicca sul nome dei gruppi: PPE, S&D, ECR, ALDE, GUE/NGL, Verdi/EFA e EFDD .


Le audizioni della settimana prossima


Le audizioni proseguono fino a martdì 7 ottobre. Sei commissari designati devono ancora partecipare alle audizioni e rispondere alle domande dei deputati.


#EPhearings2014 - sintonizzarsi per seguire gli eventi


Tutte le audizioni sono in streaming in diretta sul sito del Parlamento europeo. La registrazione delle audizioni di questa settimana si possono trovare su questa pagina, cliccando sul nome del commissario. Puoi anche trovare maggiori reazioni su Twitter utilizzando l'hashtag #EPhearings2014 e sul nostro dashboard.



Come funzionano le audizioni?


Prima delle audizioni i commissari candidati forniscono le risposte alle domande scritte dei deputati. Puoi trovare le risposte su questa pagina, cliccando sul nome del commissario.


Durante le audizoni. In una sessione di domande e risposte, la commissione (o le commissioni) del Parlamento europeo specifiche all'area di lavoro del candidato valutano la competenza generale, il loro impegno europeo e le conoscenze specifiche relative all'area di lavoro per tre ore.


Il PE ha l'ultima parola


La plenaria del Parlamento europeo deve approvare la Commissione nel suo insieme prima di poter iniziare il suo lavoro.


Tuttavia, in passato è accaduto che a seguito di una valutazione negativa nel corso delle audizioni, i candidati sono stati ritirati dai rispettivi paesi o le assegnazioni delle aree di competenza cambiate.

RIF. : 20140926STO71501
 
 
   
Per maggiori informazioni