Accesso diretto alla navigazione principale (Premi "Invio")
Accesso ai contenuti della pagina (premere "Invio")
Accesso diretto all'elenco degli altri siti web (Premi "Invio")

VIDEO - I momenti più importanti del 2015

Altro Articolo - Istituzioni29-12-2015 - 09:00
 

Il 2016 si avvicina ed è tempo di riassumere i momenti più significativi dello scorso anno: la crisi dei rifugiati e gli attacchi terroristici che l'Unione europea sta combattendo. Tra gli altri eventi, il PE ha discusso gli accordi fiscali, la situazione in Grecia e il TTIP tra l'UE e gli Stati Uniti.


È stato un anno molto impegnativo per l'Europa, segnato dalla crisi dei rifugiati. In seduta plenaria, il presidente francese François Hollande e la cancelliera tedesca Angela Merkel hanno discusso la questione con i deputati.

A seguito degli attacchi terroristici in Francia, la lotta contro il terrorismo è diventata la priorità del Parlamento europeo.

Sulla scia delle rivelazioni "Luxleaks", la commissione speciale del Parlamento sugli accordi fiscali ha votato delle misure volte a migliorare la trasparenza sulla trasparenza fiscale.

Raif Badawi, un blogger dell'Arabia Saudita, sta scontando una pena di 10 anni in prigione accusato di "aver insultato l'Islam" sul suo sito web. Ha vinto il Premio Sacharov per la libertà di pensiero 2015, mentre il Premio LUX è stato assegnato alla regista turco-francese Deniz Gamze Ergüven, per il suo film Mustang.

Il primo ministro greco Alexis Tsipras è venuto in Parlamento per discutere la difficile situazione in Grecia.

Guarda il video per seguire i momenti più importanti del 2015, tra cui la nuova normativa sul roaming e la direttiva sui sacchetti di plastica.

RIF. : 20151211STO07001
Aggiornato il: ( 18-12-2015 - 12:13)