Accesso diretto alla navigazione principale (Premi "Invio")
Accesso ai contenuti della pagina (premere "Invio")
Accesso diretto all'elenco degli altri siti web (Premi "Invio")

Adesione del Regno Unito: "Il Parlamento europeo farà il possibile per sostenere il compromesso"

Altro Articolo - Istituzioni16-02-2016 - 14:47
 
British PM David Cameron (left) meeting EP President Schulz and leading MEPs (Verhofstadt, Gualtieri and Brok)   Il premier inglese David Cameron (sinistra) incontra il presidente Schulz e i deputati Verhofstadt, Gualtieri e Brok.

Nel caso venga trovato un accordo sulla riforma delle modalità di adesione del Regno Unito, il Parlamento europeo farà il possibile per sostenerlo, ha avvertito il presidente del PE Martin Schulz dopo il discorso di David Cameron. Martedì il premier britannico ha discusso la posizione del PE con i deputati. La visita è avvenuta prima del vertice del Consiglio europeo di giovedì quando i capi di Stato cercheranno di raggiungere un accordo. Schulz sarà presente per presentare la posizione del PE.


Anche se Schulz ha detto che il Parlamento si impegnerà in un processo costruttivo e veloce nel caso di un accordo, il risultato non sarà garantito: "Per essere chiari, nessun governo può andare in Parlamento e affermare: 'questa è la nostra proposta. Potete garantirci il risultato?' Non è possibile in una democrazia, ma il Parlamento europeo farà il possibile per sostenere il compromesso e un accordo equo, ma non posso garantire il risultato al PE".

Schulz ha risposto anche ai giornalisti dopo il suo incontro con Cameron, che ha definito "costruttivo". Si è confrontato su questioni come l'immigrazione, e i suoi benefici, e come evitare che i paesi fuori dalla zona euro vengano discriminati.

RIF. : 20160216STO14546
 
 
   
Il Regno Unito in UE
 

Stretta di mano tra Cameron e Schulz.