Accesso diretto alla navigazione principale (Premi "Invio")
Accesso ai contenuti della pagina (premere "Invio")
Accesso diretto all'elenco degli altri siti web (Premi "Invio")

Questa settimana in plenaria: prodotti alimentari sicuri, scioglimento dei ghiacci ai poli e antichi pregiudizi

Tornata Articolo - Commercio estero/internazionale / Ambiente / Sicurezza alimentare17-03-2017 - 11:08
 

Minacce moderne e antichi pregiudizi hanno caratterizzato la sessione plenaria di marzo. La necessità di garantire che ciò che mangiamo sia sicuro, ma anche la questione dello scioglimento dei ghiacci polari sono stati oggetto di discussione. I deputati hanno anche discusso della diseguaglianza sul posto di lavoro, il Presidente del Parlamento ha ritenuto necessario ammonire un membro dell'assemblea per aver proferito affermazioni sessiste.


Tre quarti dei rifiuti dovranno essere riciclati entro il 2030. Così ha stabilito il Parlamento Ue, insistendo sulla limitazione dello smaltimento in discarica e dell'incenerimento dei rifiuti al fine di ridurre il più possibile l'impatto ambientale dell’immondizia.

 

C’è ancora molta strada da fare in Europa affinché la parità di genere diventi una realtà.Questa l'opinione degli eurodeputati che hanno sottolineato il persistere di differenze salariali tra uomini e donne. Sanzionato dal Parlamento  Il deputato polacco Janusz Korwin-Mikkeper i commenti sprezzanti nei confronti delle donne epsressi nel corso della precedente sessione plenaria


Maggiore voce in capitolo sugli stipendi dei dirigenti aziendali per gli azionisti,  lo ha stabilito martedì il Parlamento Ue. I veri proprietari e gli azionisti saranno anche più facili da identificare.


L'aula ha poi discusso sulla "gag rule", una normativa recentemente ripristinata in America che taglia i finanziamenti pubblici alle ONG che informano e offrono servizi per gli aborti, oltre ad altri servizi di pianificazione familiare nei paesi in via di sviluppo. La maggior parte dei deputati ha insistito per un intervento europeo in sostituzione dei fondi tagliati dagli Usa. Non sono mancate le voci a favore della decisione di Trump. 


Carne di cavallo venduta come carne bovina, lo scandalo è apparso su tutti i giornali nel 2013. Il Parlamento Ue ritiene sia necessario controllare meglio la lunga e complessa filiera alimentare. Gli eurodeputati hanno votato mercoledì a favore di chiarezza e credibilità nel settore alimentare e del rafforzamento  degli standard di qualità, già molto alti in Europa.


 

Il 98% dei conigli d'allevamento sono allevati in gabbie di batteria e migliorare il loro benessere non può che aiutare a prevenire le malattie e ridurre la necessità di antibiotici che vengono trasmessi agli esseri umani, recita la risoluzione votata martedì, volendo promuovere alternative accessibili ma soprattutto più sane. In una risoluzione separata i deputati hanno chiesto anche una migliore protezione dei cavalli e degli asini abbandonati.


Sempre mercoledì i deputati hanno anche approvato nuove regole per liberare la banda 700 MHz attualmente utilizzata per la TV digitale e microfoni wireless e per il super-veloce 5G internet mobile che sarà introdotto entro la metà del 2020.


Durante il dibattito per commemorare le vittime degli attacchi terroristici di Bruxelles del 22 marzo 2016, gli eurodeputati  hanno anche sottolineato il bisogno per gli Stati di condividere le informazioni in modo più efficiente e quindi migliorare l'interoperabilità delle banche dati europee, ma anche prevenire la radicalizzazione e aiutare le vittime del terrorismo.


Giovedì il Parlamento ha approvato nuove norme UE per bloccare il finanziamento dei gruppi armati e le violazioni dei diritti umani attraverso il commercio di minerali come lo stagno, tungsteno, tantalio e oro.


Ancora giovedì gli eurodeputati hanno anche approvato la risoluzionesull’Artico e fare in modo che rimanga una zona a bassa tensione, proteggendo il suo ecosistema vulnerabile e vietando l’estrazione di petrolio e gas nel territorio.

L'aumento delle temperature e il conseguente scioglimento dei ghiacchi potrebbe, infatti, provocare nuove tensioni geopolitiche in un'area ad oggi neutrale, ma ricca di risorse naturali.

RIF. : 20170310STO66218
Aggiornato il: ( 17-03-2017 - 12:23)