Accesso diretto alla navigazione principale (Premi "Invio")
Accesso ai contenuti della pagina (premere "Invio")
Accesso diretto all'elenco degli altri siti web (Premi "Invio")

Un conto bancario di base per tutti

Tornata Comunicati stampa - Affari economici e monetari12-12-2013 - 12:30
 
©Belga/Belgian Freelance/D.Rys   Il Parlamento insiste affinché tutte le banche offrano un conto bancario di base a chiunque risieda legalmente nell'UE ©Belga/Belgian Freelance/D.Rys

Chiunque risieda legalmente nell'UE dovrebbe avere il diritto di aprire un conto bancario di base e questo diritto non dovrebbe essere negato sulla base della nazionalità o del luogo di residenza, hanno sancito giovedì i deputati. Il testo stabilisce che i costi di tali conti devono essere trasparenti e comparabili, e che dovrebbe essere facile passare da un conto di base a un altro che offre condizioni migliori. Il testo sarà sottoposto agli Stati membri dell'UE.


"Nella realtà odierna, i consumatori e i commercianti sono dipendenti dall'accesso ai moderni prestatori dei servizi di pagamento. Fornire servizi di pagamento elettronico non è molto oneroso e può agevolare la vita dei consumatori, incrementare l'efficienza aziendale e contribuire a modernizzare le nostre economie. Il Parlamento, pertanto, ritiene si debba urgentemente richiedere alle banche di fornire questi servizi e consentire ai consumatori di operare scelte consapevoli. Il Parlamento ha affrontato prontamente la questione e spetta ora agli Stati membri dell'UE fare altrettanto, in modo che entro la primavera prossima si possano concludere i lavori", ha dichiarato il relatore Jürgen Klute (GUE/NGL, DE) dopo il voto.


Accesso aperto


Il Parlamento ha insistito affinché tutti i prestatori dei servizi di pagamento debbano offrire un conto bancario di base - anche se con alcune eccezioni - che saranno decise dagli Stati membri per motivi oggettivi e su base ristretta. Questi conti potrebbero essere aperti da chiunque risieda legalmente nell'UE, a condizione che sussista un effettivo legame con lo Stato membro in cui si chiede l'apertura del conto. Il prestatore dei servizi non potrà rifiutarne l'apertura.


Informative chiare


Chiunque desideri aprire un conto dovrebbe essere in grado di comprenderne la struttura tariffaria e confrontare le offerte. Queste informazioni dovrebbero essere chiare e standardizzate in tutta l'UE. In ogni Stato membro ci dovrebbe essere almeno un sito web indipendente che confronti le tariffe applicate e gli interessi pagati dalle banche, insieme ai livelli dei servizi da esse offerti. I deputati hanno assicurato che le banche sarebbero tenute a informare i loro clienti della possibilità di aprire dei conti bancari di base.


Caratteristiche di un conto bancario di base


Per i deputati, i conti bancari di base dovrebbero consentire ai clienti di versare e prelevare contanti ed eseguire operazioni di pagamento all'interno dell'UE, ma non dovrebbero permettere alcuno scoperto. Tutti i prestatori dei servizi di pagamento dovrebbero offrire questi conti come parte della loro attività standard e applicare spese più basse per questi conti rispetto agli altri servizi forniti.


Ai clienti dovrebbe essere consentito passare a un altro conto bancario di base offerto da una banca situata nell'UE, pagando una penale ragionevole. Le banche dovrebbero tenere aggiornati tutti i dettagli del conto di pagamento ed essere considerate responsabili per eventuali ritardi o perdite, in caso di mancato rispetto di detti obblighi.


Prossime tappe


Il Parlamento ha dato a suoi negoziatori un forte mandato per concordare la legge con gli Stati membri.

 

Procedura: codecisione (procedura legislativa ordinaria), prima lettura (votazione sugli emendamenti)








RIF. : 20131206IPR30037
 
 
Contatti
 
  • Federico DE GIROLAMO
  • Press Unit
  • Telephone number(+32) 2 28 31389 (BXL)
  • Telephone number(+33) 3 881 72850 (STR)
  • Mobile number(+32) 498 98 35 91