Accesso diretto alla navigazione principale (Premi "Invio")
Accesso ai contenuti della pagina (premere "Invio")
Accesso diretto all'elenco degli altri siti web (Premi "Invio")

Notizie

Giustizia e cittadinanza

 
EU ombudsman Emily O'Reilly handing over her annual report to EP President Martin Schulz  

"Devi saper persuadere, convincere e negoziare con le istituzioni, alle volte riluttanti a cambiare la propria posizione o il processo decisionale. In questo senso, essere mediatore può sembrare più simile a un'arte che una scienza", spiega Emily O Reilly, il terzo Mediatore europeo e la prima donna in questa carica. L'ex-difensore civico nazionale irlandese è stato eletto dai deputati nel luglio 2013, dopo le dimissioni del suo predecessore, e manterrà la carica fino alla fine dell'anno. (Seguito: Emily O'Reilly: "Essere mediatore? Più un'arte che una scienza" )

 
 

Petizioni: il Parliamento ti dà l'opportunità di essere ascoltato

Altro Istituzioni / Diritti dei cittadini / Petizioni10-09-2014 - 15:02
What is a petition? Petitioner at the EP  

Hai un problema relativo all'UE? Il Parlamento europeo può aiutarti. La commissione per le Petizioni del Parlamento europeo garantisce che le denunce dei cittadini siano ascoltate al più alto livello. Ecco una breve guida su come presentare una petizione e una foto delle 1986 petizioni presentate nel 2012. (Seguito: Petizioni: il Parliamento ti dà l'opportunità di essere ascoltato )

 
 

Iratxe García Pérez: "Inaccettabile se il congedo maternità dovesse scomparire"

Altro Diritti delle donne/Pari opportunità16-07-2014 - 09:50
Iratxe García Pérez  

Nell'ottobre 2010 il Parlamento europeo aveva votato per estendere il congedo maternità fino ad almeno 20 settimane con piena retribuzione. Quattro anni dopo la riforma é ancora bloccata dai governi nazionali nel Consiglio dell'Unione europea e la Commissione europea ha appena comunicato che intende ritirare la proposta. (Seguito: Iratxe García Pérez: "Inaccettabile se il congedo maternità dovesse scomparire" )

 
 
Syrian refugee children are among those being detained at a closed reception center in Harmanli, Bulgaria on November 6, 2013. ©BELGA-Jodi Hilton-NurPhoto  

Conflitti, persecuzioni e disastri naturali costringono ogni anno milioni di bambini, donne e uomini a lasciare il loro paese d'origine. Nell'ultimo anno i paesi membri dell'UE hanno garantito protezione a 135.700 richiedenti asilo ed hanno riconosciuto lo status di rifugiati a quasi la metà delle persone. Il 20 giugno é stata proclamata la Giornata Mondiale del Rifugiato. Ecco le azioni intraprese dal Parlamento europeo e dall'Unione europea per aiutare i richiedenti asilo. (Seguito: Giornata Mondiale del Rifugiato: l'UE garantisce una maggiore protezione )

 
 
01) Roza (32) says “I want the best for my child. That’s why today I choose not only my future, but also the future of my kid.”. ©Simeon Lazarov/Our children,our future  

Al voto! è stato il tema del quinto e ultimo concorso fotografico del Parlamento europeo. Il vincitore del mese è Simeon Lazarov. Hai fino a martedì 10 giugno alle ore 12 per votare la tua foto preferita. Sia il vincitore della giuria, che quello del pubblico saranno annunciati il 13 giugno e vinceranno un viaggio a Strasburgo dove potranno realizzare un reportage fotografico per il PE. (Seguito: Concorso fotografico: vota la tua foto preferita su Flickr e Facebook )

 
 

Open data: tutti i risultati delle elezioni europee

Altro Diritti dei cittadini14-05-2014 - 13:17
European Parliament 2014 election results in open data  

Il 25 maggio tutte le redazioni staranno lavorando fino a notte fonda aspettando con ansia i risultati delle elezioni europee. Il Parlamento metterà a disposizione tutti i risultati in formato "open data" permettendo ai media, blogger e le persone interessate di pubblicarli direttamente sulle proprie piattaforme on line. (Seguito: Open data: tutti i risultati delle elezioni europee )

 
 

Irlanda: la pesca è sostenibile

Altro Giustizia e affari interni08-05-2014 - 14:59
 

Ogni volta che Stephen McHale pesca un'aragosta portatrice di uova, incide la pinna posteriore per avvertire gli altri pescatori che non deve essere catturata. Questa pratica serve a proteggere le riserve locali. "Peschiamo per soddisfare le richieste del mercato, secondo una stima che viene proposta dagli operatori che vivono a poche miglia dalla costa. Cosí evitiamo di invadere il mercato di pesce indesiderato". (Seguito: Irlanda: la pesca è sostenibile )

 
 

Foresta di Białowieża: ai confini della natura

Altro Giustizia e affari interni10-04-2014 - 10:36
Bialowieski Park Nardowy, Poland  

Questo parco naturale si estende tra la regione nord-est della Polonia e la Bielorussia. Ma per gli animali del bosco queste frontiere non esistono. Cinghiali e lupi vivono liberi: “I due paesi sono separati da solide reti, ma gli animali scavano profonde buche per spostarsi da una parte all’altra” ha spiegato Karol Wojciechowski, che lavora nella parte polacca del parco nazionale Białowieża, patrimonio mondiale dell’umanità. (Seguito: Foresta di Białowieża: ai confini della natura )

 
 

Verso un cielo europeo senza frontiere

Altro Istituzioni / Giustizia e affari interni04-04-2014 - 12:20
Frontiers - aviation  

Solamente 5000 chilometri di Oceano Atlantico separano l'isola di Arran dagli Stati Uniti. E solo a pochi centinai di metri verso la Scozia, a Prestwick, il Centro di controllo dell'area oceanica (OACC) vigila sullo spazio aereo nella parte orientale dell'Oceano Atlantico, dalla isole Azzorre all'Islanda. Assicurandosi la sicurezza dei passeggeri che volano in e dall'Europa. (Seguito: Verso un cielo europeo senza frontiere )