Condividi questa pagina: 

In seguito alla pubblicazione dei "Panama Papers", relativi a oltre 200.000 società offshore e ai loro proprietari segreti tra cui molti politici e celebrità, i deputati hanno sollecitato la Commissione europea e gli Stati membri a intensificare i loro sforzi per combattere l'evasione fiscale e il riciclaggio di denaro nel dibattito di martedì.

Il gruppo PPE ha chiesto che i rappresentanti di Mossack Fonseca - lo studio legale dal quale sono trapelate le informazioni - e del governo panamense, compaiano dinanzi alla commissione speciale sulla tassazione II (TAXE 2) del Parlamento.


Lista nera dei paradisi fiscali e segretezza societaria


Molti altri gruppi hanno chiesto una lista nera paneuropea che includa i paradisi fiscali e le società offshore, nonché sanzioni per le società che li utilizzano. Hanno inoltre esortato gli Stati membri ad approvare le proposte per la trasparenza invece di annacquarle.


Il gruppo ECR ha criticato i politici nazionali "che da anni erano al corrente di questo tipo di evasione fiscale, ma non hanno fatto nulla."


Registrazione video degli interventi di:

 

Jeanine Hennis-Plasschaert, Ministro olandese della difesa (presidenza del Consiglio)

Pierre MOSCOVICI 1, commissario europeo per gli affari economici e monetari

Pierre MOSCOVICI 2 commissario europeo per gli affari economici e monetari

Pablo ZALBA BIDEGAIN (PPE, ES)

Giovanni PITTELLA (S&D, IT)

Bernd LUCKE (ECR, DE)

Sylvie Goulard (ALDE, FR)

Fabio de Masi (GUE/NGL, DE)

Philippe LAMBERTS (Verdi/ALE/EFA, BE)

Steven WOOLFE (EFDD, UK)

Bernard MONOT (ENF, FR)