Sondaggi di opinione in tutti gli Stati membri 

 
 

Condividi questa pagina: 

Il Parlamento europeo pubblica regolarmente dei sondaggi Eurobarometro per monitorare le aspettative dei cittadini, le preoccupazioni, le tendenze comuni e le intenzioni di voto.


Una serie di sondaggi Eurobarometro del Parlamento è dedicata a stimare l'interesse degli europei nelle elezioni del 2019 e le loro opinioni riguardo al progetto europeo. Un'analisi dettagliata post-elettorale completerà questa serie, per comprendere meglio il comportamento elettorale dei cittadini europei.


Appartenenza all’UE positiva per il 64% degli italiani: sondaggio di dicembre 2018


Il 64% degli italiani intervistati nell’Eurobarometro Flash di dicembre 2018 pensa che l’appartenenza dell’Italia all’Unione europea sia una cosa positiva. Si tratta di un aumento di 15 punti percentuali dal dicembre 2017 (49%). Solo il 15% pensa che sia una cosa negativa, in diminuzione dal 22% di dicembre 2017.


maggiori informazioni


I sondaggi di aprile e settembre 2018 hanno rivelato un sostegno generale all'UE crescente.


I sondaggi del Parlamento europeo nel 2018 confermano il sostegno crescente dei cittadini all'Unione europea. Il sondaggio di settembre 2018, tra 27.000 persone provenienti dai 28 Stati membri, rivela che:

Eurobarometro 
  • il 62% dei cittadini ritiene che l'appartenenza all'UE del proprio paese sia una buona cosa, mentre oltre due terzi degli intervistati (68%) sono convinti che il loro paese abbia beneficiato dell'appartenenza all'UE. Si tratta del punteggio più alto mai misurato dal 1983;
  • il 66% degli intervistati europei voterebbe per mantenere il proprio paese membro dell'UE (con una maggioranza in tutti gli Stati membri) e solo il 17% ne prevede l'uscita, mentre il 17% si dichiara indeciso.
  • il 41% degli intervistati conosce già la data delle prossime elezioni europee, e il 51% degli intervistati è interessato;

Sulle questioni specifiche che destano preoccupazione, le priorità dei cittadini si sono evolute negli ultimi sei mesi. A settembre, l'immigrazione è in cima all'agenda (50%), seguita dall'economia (47%) e dalla disoccupazione giovanile (47%), mentre la lotta al terrorismo è passata dal primo al quarto posto con il 44%.


Il prossimo sondaggio Eurobarometro sarà pubblicato ad aprile

Il sondaggio completo di settembre


Metodologia dei sondaggi Eurobarometro


I sondaggi del Parlamento europeo e della Commissione sono realizzati dal contraente con la stessa metodologia, in modo da permettere una confrontabilità delle tendenze. Nei sondaggi sono utilizzate interviste faccia a faccia con circa 27.000 intervistati di tutti i 28 Stati membri dell'UE, selezionati tra la popolazione con un'età pari o superiore a 15 anni.


Il campione del sondaggio è attentamente strutturato in modo da rispecchiare il contesto socio-demografico di ogni Stato membro ed è pienamente rappresentativo dal punto di vista statistico. L'analisi dei risultati intende fornire la visione più completa possibile delle evoluzioni a livello nazionale, delle specificità regionali, delle differenze socio-demografiche e delle tendenze storiche.


Per ogni sondaggio sono disponibili le seguenti informazioni:


  • la relazione principale (solo in EN alla data di pubblicazione e successivamente in tutte le 23 lingue);
  • un allegato con i dati socio-demografici e un allegato con i risultati completi;
  • note informative nazionali sui principali risultati per ciascuno Stato membro (in inglese e nella lingua nazionale);
  • file Excel aggregati;
  • un file SPSS contenente tutti i dati grezzi (disponibile su richiesta).