7ª legislatura
Conferenza dei presidenti di delegazione
Delegazioni
6ª legislatura
Conferenza dei presidenti di delegazione (6ª legislatura)
Delegazioni Europa (6ª legislatura)
Delegazioni extra Europa (6ª legislatura)
Varie
Ricerca di documenti
Ex delegazioni
UE-Croazia

Documenti della PlenariaDocumenti della Plenaria
Video dei dibattiti in plenariaVideo dei dibattiti in plenaria
Il PresidenteIl Presidente
Segretariato generaleSegretariato generale
Prossimamente alle commissioniProssimamente alle commissioni
Think TankThink Tank

DEPA

Delegazione all'Assemblea parlamentare Euronest

Archived on 1 July 2014 - these pages are not updated

Documenti di riunione
Presentazione e competenze

La delegazione del Parlamento europeo all'Assemblea parlamentare EURONEST è stata creata mediante decisione del Parlamento europeo del 6 maggio 2009 e costituita all'inizio della settima legislatura (fine settembre 2009). Dopo un anno e mezzo di difficili discussioni, l'Assemblea è stata istituita il 3 maggio 2011 come dimensione parlamentare del partenariato orientale, politica lanciata dall'Unione europea per avvicinare i paesi confinanti ad Est ed evitare nuove linee di divisione, nonché per concludere accordi di associazione ad ampio raggio, incluse zone di libero scambio globale e approfondito. Il Parlamento europeo aveva già chiesto la creazione dell'Assemblea durante la sesta legislatura. L'Assemblea parlamentare EURONEST è attualmente composta di 110 membri, 60 dei quali deputati al Parlamento europeo (lo stesso numero di membri dell'attuale delegazione del PE) e 10 originari di ciascuno dei seguenti paesi (i partner orientali): Armenia, Azerbaigian, Georgia, Moldova e Ucraina. Per ragioni politiche, non è stato finora possibile ammettere all'Assemblea parlamentare una delegazione bielorussa.
L'Assemblea parlamentare Euronest mira ad essere l'istituzione per il dialogo parlamentare multilaterale e lo scambio tra i partner orientali nonché tra i deputati europei e i loro omologhi dei paesi orientali in diversi ambiti di interesse comune, quali la stabilità, la democrazia, il ravvicinamento giuridico e normativo, il commercio, l'energia, i contatti tra i popoli e molti altri.