Posizioni del Consiglio in prima lettura

Nell'ambito della procedura legislativa ordinaria, il Consiglio adotta la sua posizione in prima lettura se non approva la posizione del Parlamento in prima lettura.

Il Consiglio trasmette la sua posizione in prima lettura al Parlamento per la seconda lettura.

Il Parlamento può, entro un termine di tre mesi (che può essere prorogato di un ulteriore mese):

  • approvare la posizione del Consiglio senza modificarla: l'atto si considera adottato nella formulazione che corrisponde alla posizione del Consiglio;
  • decidere di non agire: l'atto si considera adottato nella formulazione che corrisponde alla posizione del Consiglio;
  • proporre emendamenti alla posizione del Consiglio: il Parlamento adotta la sua posizione in seconda lettura a maggioranza dei membri che lo compongono e la trasmette al Consiglio per la sua seconda lettura e alla Commissione affinché formuli un parere;
  • respingere la posizione del Consiglio: l'atto non è adottato e la procedura si conclude.