Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
15 aprile 2005
E-0757/2005
Risposta di Charlie McCreevy A nome della Commissione

L’onorevole parlamentare ha ragione di sostenere che qualsiasi banca centrale, controllata dalle stesse istituzioni della cui vigilanza prudenziale é responsabile, corre il rischio di un conflitto di interessi.

La Commissione, tuttavia, non ha la competenza, nell’ambito della legislazione esistente, di affidare il mandato agli Stati membri affinché strutturino le rispettive attività di supervisione in qualsiasi modo specifico.

GU C 299 del 08/12/2006
Ultimo aggiornamento: 13 giugno 2006Avviso legale