Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
30 marzo 2012
E-001796/2012
Risposta data da Viviane Reding a nome della Commissione

La Commissione è consapevole del caso di Ustica e del fatto che dopo oltre trent’anni le vittime di tale tragedia attendono ancora giustizia. Nel 2011 la Commissione ha presentato un pacchetto generale di misure destinate a rafforzare la tutela delle vittime di reato.

La Commissione si rammarica che l’Italia ed altri due Stati membri non abbiano ratificato la convenzione del 29 maggio 2000 sull’assistenza giudiziaria in materia penale tra gli Stati membri dell’Unione europea, attualmente in vigore e vincolante per 24 Stati membri dell’Unione.

La Commissione monitora l’attuazione dell’accordo sulla mutua assistenza giudiziaria tra l’Unione europea e gli Stati Uniti d’America, entrato in vigore il 1o febbraio 2010, che si aggiunge agli accordi bilaterali esistenti tra l’UE e gli USA; il suo intento è di assistere ed agevolare l'applicazione di disposizioni specifiche dell’accordo stesso.

GU C 105 E del 11/04/2013
Ultimo aggiornamento: 13 aprile 2012Avviso legale