Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
2 maggio 2013
E-002541/2013
Risposta di Michel Barnier a nome della Commissione

Come già spiegato recentemente dalla Commissione nella sua risposta all’interrogazione P-002519/2013, spetta agli Stati membri stabilire la procedura per il rilascio delle autorizzazioni ai sensi degli articoli 9, 10 e 12 della direttiva 2006/123/CE (la direttiva Servizi).

L’articolo 12 della direttiva stabilisce che «gli Stati membri applicano una procedura di selezione tra i candidati potenziali, che presenti garanzie di imparzialità e di trasparenza». L’autorizzazione non dovrebbe conferire vantaggi al prestatore uscente o a persone che con tale prestatore abbiano particolari legami. L’articolo 12 della direttiva Servizi stabilisce inoltre che gli Stati membri possono tener conto, nello stabilire le regole della procedura di selezione, di considerazioni di salute pubblica, di obiettivi di politica sociale, della salute e della sicurezza dei lavoratori dipendenti ed autonomi, della protezione dell’ambiente, della salvaguardia del patrimonio culturale e di altri motivi imperativi d’interesse generale conformi al diritto comunitario.

Alla luce di tale principio, anche se l’esperienza professionale non possa essere esclusa come criterio, può essere presa in considerazione solo quando risulta pertinente ai fini dell’esercizio dell’attività e deve essere proporzionale all’importanza che tale criterio potrebbe rivestire per il rilascio dell’autorizzazione.

GU C 362 E del 12/12/2013
Ultimo aggiornamento: 6 maggio 2013Avviso legale