Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
5 novembre 2013
E-010598/2013
Risposta di Viviane Reding a nome della Commissione

I casi di sottrazione transfrontaliera di minori da parte di uno dei genitori all'interno dell'Unione europea sono disciplinati dal regolamento (CE) n. 2201/2003 (il regolamento «Bruxelles II bis»), che integra la convenzione dell'Aia del 1980 sugli aspetti civili della sottrazione internazionale dei minori. Il regolamento prevede un procedimento rapido e uniforme grazie al quale il genitore leso nei suoi diritti può ottenere il rientro di un minore che è stato trasferito o trattenuto illecitamente. Per quanto riguarda l'esecuzione, il regolamento permette che le decisioni emanate in uno Stato membro siano eseguite in un altro, in linea con le norme e le procedure nazionali.

La Commissione controlla in vari modi l'applicazione del regolamento da parte degli Stati membri. Al fine di esaminare attentamente le denunce presentate dai cittadini, la Commissione si è informata direttamente presso le autorità slovacche in merito all'applicazione del regolamento in casi specifici. Inoltre, la Commissione collabora con le autorità centrali slovacche designate a norma del regolamento ai fini della sua applicazione e discute il corretto funzionamento dello strumento nel quadro della rete giudiziaria europea in materia civile e commerciale. In caso di violazione del diritto dell'UE, la Commissione farà ricorso alle procedure disponibili a norma del trattato.

La Commissione ha inoltre avviato una revisione del regolamento e adotterà una relazione sul modo in cui è stato applicato in pratica.

GU C 206 del 02/07/2014
Ultimo aggiornamento: 8 novembre 2013Avviso legale