Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
26 marzo 2014
E-000924/2014
Risposta di Siim Kallas a nome della Commissione

La Commissione comprende le preoccupazioni degli onorevoli parlamentari quanto alla necessità di mantenere i collegamenti aerei con la città di Foggia e le zone circostanti. A norma del regolamento sugli orientamenti dell'Unione per lo sviluppo della rete transeuropea dei trasporti, l'aeroporto di Foggia è inserito nella «rete globale»(1). L'inserimento degli aeroporti nella rete transeuropea di trasporto si fonda su una metodologia obiettiva(2) oltre che sulle informazioni fornite alla Commissione dagli Stati membri unitamente ai dati convalidati da EUROSTAT. La realizzazione della rete globale è principalmente di competenza degli Stati membri interessati, che sono tenuti al rispetto di determinati requisiti fondamentali entro il 2050. L'Italia non ha notificato alla Commissione alcun cambiamento nello status degli aeroporti indicati come facenti parte della rete globale.

Il regolamento sulla politica di coesione (che riguarda più nello specifico gli interventi del Fondo europeo di sviluppo regionale nell'Italia meridionale) impone il rispetto di determinate precondizioni da parte degli Stati membri. In tale ambito l'Italia deve presentare un piano o quadro per i trasporti per le regioni, tra cui la Puglia, che rientrano nell'obiettivo di convergenza. Tale piano è quindi valutato dalla Commissione che ne verifica la coerenza con le priorità e la pianificazione europee.

(1)Regolamento (UE) n. 1315/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11 dicembre 2013, sugli orientamenti dell'Unione per lo sviluppo della rete transeuropea dei trasporti (GU L 348 del 20.12.2013).
(2)Cfr. Documento di lavoro dei servizi della Commissione, «La metodologia di pianificazione della rete transeuropea dei trasporti» (TEN-T), SWD(2013) 542 final.

GU C 296 del 03/09/2014
Ultimo aggiornamento: 28 marzo 2014Avviso legale