Parlamento Europeo

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
29 aprile 2013
P-003297/2013
Risposta di Andris Piebalgs a nome della Commissione

La banca dati sul sito EuropeAid(1) contiene dati completi su tutti i beneficiari delle sovvenzioni e dispone di una funzione di ricerca per ottenere per ogni anno informazioni su tutte le sovvenzioni erogate ai programmi riguardanti, per esempio, le cure per la salute riproduttiva.

Nella presente risposta non è possibile elencare tutte le organizzazioni e agenzie e gli importi delle rispettive sovvenzioni. L'onorevole parlamentare è invitato a consultare la banca dati citata.

Come per gli altri interventi a tutela della salute, la Commissione promuove le migliori pratiche e metodi economicamente efficaci, fra cui la prevenzione sanitaria e la gestione delle cause originarie delle malattie. Per la salute riproduttiva e sessuale, questo significa incoraggiare e assistere i partner, le ONG e i governi a fornire informazioni, istruzione e consulenze, educazione sessuale e pianificazione familiare. In questo modo le persone possono proteggersi dalle malattie sessualmente trasmissibili, decidere quanti figli avere ed evitare gravidanze indesiderate. Questo approccio globale è in linea con la posizione dell'UE basata sul documento finale della Conferenza internazionale su popolazione e sviluppo e ha dimostrato di essere il modo più efficace per migliorare la salute riproduttiva. La Commissione incoraggia i paesi partner ad attuare politiche che garantiscano un'assistenza sanitaria completa e sicura per tutti, comprese le misure essenziali per la salute sessuale e riproduttiva, nel rispetto delle disposizioni giuridiche stabilite dai paesi partner.

(1)http://ec.europa.eu/europeaid/work/funding/beneficiaries/index.cfm?lang=en.

GU C 12 E del 16/01/2014
Ultimo aggiornamento: 2 maggio 2013Avviso legale