Indice 
 Testo integrale 
Procedura : 2008/0191(COD)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo dei documenti :

Testi presentati :

A6-0139/2009

Discussioni :

PV 06/05/2009 - 3
CRE 06/05/2009 - 3

Votazioni :

PV 06/05/2009 - 6.9
CRE 06/05/2009 - 6.9
Dichiarazioni di voto
Dichiarazioni di voto

Testi approvati :

P6_TA(2009)0367

Discussioni
Mercoledì 6 maggio 2009 - Strasburgo Edizione GU

3. Direttive (2006/48/CE e 2006/49/CE) sui requisiti in materia di adeguatezza patrimoniale - Programma comunitario a sostegno di attività specifiche nel campo dei servizi finanziari, dell’informativa finanziaria e della revisione contabile
Video degli interventi
PV
MPphoto
 
 

  Paolo Bartolozzi (PPE-DE ), per iscritto . – Signor Presidente, onorevoli colleghi, attraverso la modifica delle direttive riguardanti gli istituti di credito, la loro consistenza in fondi propri, l’erogazione dei grandi fidi, i meccanismi di vigilanza e di gestione delle crisi, l’Unione europea va verso un riassetto generale dell’intero sistema.

La direttiva emendata eliminerebbe le discrezionalità degli Stati membri sui fondi propri che ostacolerebbero l’armonizzazione delle pratiche di sorveglianza e di parità concorrenziali tra le banche. A tali discrepanze si deve ovviare mediante regole comuni per permettere agli enti di controllo e alle banche centrali di fronteggiare l’eventuale insolvibilità del sistema bancario soprattutto nei paesi di adozione dell’euro. Le modifiche riguardano la necessità di rendere più efficiente la vigilanza dei gruppi bancari transfrontalieri.

La riapertura dei negoziati interistituzionali sull’accordo raggiunto tra PE e Consiglio ha riguardato la soglia minima da attribuire al valore nominale delle cartolarizzazioni. Si tratta della quantità di rischio che le banche devono trattenere nel proprio bilancio quando collocano presso i risparmiatori prodotti "strutturati".

In seno al Consiglio tutti gli Stati membri si erano espressi per il mantenimento di una soglia del 5%. Un suo innalzamento comporterebbe l’impossibilità di una ripresa del mercato della cartolarizzazione e non contribuirebbe a riportare sicurezza sui mercati.

 
Ultimo aggiornamento: 8 settembre 2009Avviso legale