Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 20 novembre 2013 - Strasburgo Edizione rivista

9.22. Pagamenti diretti agli agricoltori nell'ambito dei regimi di sostegno previsti dalla PAC (A7-0362/2013 - Luis Manuel Capoulas Santos)
Video degli interventi
MPphoto
 

  Paolo Bartolozzi (PPE ). - Signor Presidente, abbiamo approvato oggi un pacchetto di quattro regolamenti che disciplineranno la politica agricola nei prossimi sette anni. Si tratta di una votazione molto importante perché oggi abbiamo approvato in parallelo, con il raggiungimento dell'accordo sul quadro finanziario pluriennale, la politica agricola dell'Unione europea per i prossimi sette anni.

La riforma messa a punto attualizza e modernizza la prima e principale azione politica comunitaria. Lo fa perché, da un lato, mette in campo strumenti nuovi e rinnovati, in grado di fornire risposte alle grandi sfide che l'Unione europea si troverà a dover affrontare nei prossimi anni, come la tutela dell'ambiente e della biodiversità e la garanzia della sicurezza alimentare e, dall'altro, perché tende a favorire un ricambio generazionale nel settore, con sovvenzioni ad hoc per i giovani agricoltori che intendono intraprendere questa attività.

Oltre a ciò, la nuova PAC continuerà a difendere e tutelare gli agricoltori comunitari, alleggerendo le procedure burocratiche e assicurando una distribuzione più equa del sostegno e una più chiara politica dei pagamenti, non solo tra gli Stati membri ma anche all'interno degli stessi Stati.

 
Ultimo aggiornamento: 22 febbraio 2014Avviso legale