Go back to the Europarl portal

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (Selected)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Index 
 Full text 
Debates
Thursday, 3 April 2014 - Brussels Revised edition

9.7. Computer databases which are part of the surveillance networks in the Member States (A7-0201/2012 - Sophie Auconie)
MPphoto
 
 

  Lara Comi (PPE ), per iscritto . - Ho votato a favore perché la proposta in questione è quanto meno fondamentale per creare una normativa adatta a includere e regolamentare l'etichettatura elettronica dei bovini, già prevista con il regolamento (CE) n. 1760/2000, poiché gli Stati membri hanno istituito apposite "basi di dati informatizzate" contenenti informazioni sui bovini situati nei rispettivi territori, ma ad oggi le basi di dati in oggetto non tengono conto dell'avvento della tecnologia dell'identificazione elettronica dei bovini. Nella proposta il relatore invita la Commissione a includere, oltre alle procedure per l'identificazione elettronica e i relativi database, anche una classificazione degli strumenti utilizzati per l'etichettatura, in modo da creare un quadro semplice chiaro e uniforme e limitare al minimo gli oneri per gli allevatori.

 
Last updated: 16 May 2014Legal notice